Crea sito

Gruppo di lettura

Sogni di mostri e divinità – cap. 36 – 42

Lettura di Gruppo – Sogni di mostri e divinità cap. 36 – 42

Eliza sembra avere un segreto da nascondere che molto presto sembra verrà a galla a causa del suo collega tanto odiato di nome Morgan! Nel frattempo lei si trova alla Kasbaha a fare analisi sui corpi ritrovati di strani mostri. Ma no! Essi non assomigliano per nulla ai mostri terrificanti dei suoi sogni.Ma è proprio osservando le stelle che lei ricorda del suo passato e del significato di quel suo sogno frequente!

Il piano di Karou sembra essere stato accettato da tutti: angeli e chimere. La loro nuova condizione, il non essere più schiavi degli occhi delle chimere grazie alla magia di Akiva, sembra aver portato una ventata di nuova speranza per la conciliazione di due mondi che ormai da troppo tempo si facevano la guerra. Ma Akiva avverte qualcosa, un pericolo che gira attorno a loro e soprattutto a Karou. Il piano stava per essere messo in atto, ma qualcosa non va come dovrebbe e tutti si ritrovano circondati dagli angeli del Dominio. Ora separarsi da Karou sarà difficile per Akiva, chi la proteggerà se non lui?! E se non fosse necessario?!

A loro volta gli steliani riescono finalmente a trovare coloro che stavano cercando: qualcuno che avesse una magia così forte dentro di sè e nessuna padronanza nel suo utilizzo tanto da essere pericoloso per tutto il loro mondo. Il loro compito è quello di ucciderlo, ma appena trovato qualcosa sembra bloccare la principessa. Bisogna subito avvisare gli altri.

Estratto:

” “Salve, re Morgan” disse Gabriel facendo capolino in laboratorio. “E come sta l’unico non-idiota del pianeta in questa giornata?”. “Va’ al diavolo”, replicò Morgan senza staccare gli occhi dal computer. “Ah, ottimo”, disse Gabriel. “Anche per me è una deliziosa mattina”. Fece qualche passo nella stanza e si guardò intorno. “Hai visto Eliza? Non è tornata a casa”. Morgan emise uno snerch. Almeno, quello era il caso fonetico più simile al suono che produsse dal naso: snerch.”

Commento:

Come ben sapete mi sono ormai innamorata di questa saga e questo terzo capitolo, a differenza del secondo che era risultato un pochino più lento, è partito subito a bomba! Tanti eventi e tanti personaggi, in parte che avevamo già visto e imparato a conoscere ed nella maggior parte nuovi.

Chi è in relatà questa Eliza e cosa sta nascondendo? Le ipotesi sono davvero tante ma in questi capitoli iniziamo a scoprire che forse in fin dei conti tanto estranea ai fatti non è. Sono sincera quando dico che il suo personaggio all’inizio non mi piaceva per nulla. Il racconto della sua storia arrivava sempre nei momenti clou tra Karou ed Akiva togliendo tempo a loro e questo mi irritava. Ma ora che inizio a capire che fa parte davvero della storia e non è solo un narratore di ciò che avviene agli occhi degli umani inizio a tollerarla.

E invece vogliamo parlare di Karou e Akiva? (Immaginatemi con gli occhi a cuore mentre dico questo): finalmente Karou si è svegliata e si è ricordata che può diventare invisibile così corre da Akiva a raccontargli tutto di Thiago cosicchè le sue speranze possano riprende ad autoalimentarsi. Cosa stavi aspettando? Grazie Karou per l’ansia che mi hai fatto venire nell’attesa, con la paura che lui se ne andasse.

E quando finalmente pensi di essere tranquilla…ansia per tutte le altre chimere e angeli. Per così dire un libro all’insegna dell’ansia! Come si fa ora a fermare tutto e ad aspettare le tappe?! Meno male che sono ravvicinate!

Buona lettura a tutte!!!

Lettura di Gruppo

Lettura di Gruppo

Buongiorno readers, come sono andate queste vacanze? Siete contenti che siano finite o avreste preferito prolungarle all’infinito? Personalmente sono contenta che siano finite: ho mangiato davvero troppo e sono stata fuori casa troppo a lungo. Tornare alla normalità e alla routine non mi dispiace per niente.

Meno male che il rientro lo facciamo nel migliore dei modi: partiamo subito con la lettura dell’ultimo capitolo de La Chimera di Praga. Vi ricordate di Karou, Zuzana, Akiva e quell’antipatico di Thiago? Bene allora continuiamo con la lettura e con la fine della loro storia, visto che li avevamo lasciati in procinto di iniziare una guerra. E se non li avete ancora letti vi lascio qui i link delle mie recensioni che vi convinceranno di sicuro ad inizare la saga: La chimera di Praga, La città di sabbia.

Trama:

Karou si ritrova ora a dover combattere la vera battaglia. Non dovrà più stare nelle retro vie e a creare corpi come il vecchio resuscitatore le aveva insegnato. Ora c’è un pericolo più grande: attraverso le informazioni fornitegli dall’angelo caduto, ora gli angeli sanno dove si nascondono le chimere e conquistare il loro territorio ormai è diventata un’impresa troppo semplice. Il loro obiettivo ora è quello di conquistare tutta la Terra. Akiva e sua sorella, insieme a Karou e alla sua squadra dovranno ora proteggere molto di più che solo i loro territori.

Ma questa guerra è necessaria per riportare la pace tra le due popolazioni che, fin dall’inizio dei tempi, sono sempre state nemiche e per la quale un tempo Akiva e Madrigal furono puniti.

Come avevano ipotizzato tempo fa l’unico modo per ottenere la pace sarebbe stato quello di uccidere le due persone che la guerra l’avrebbe voluto portare all’infinito. Thiago, il feroce lupo bianco principe delle chimere, e il re degli angeli insieme al proprio figlio ereditario. L’impresa è stata compiuta, anche se non preventivata. Ma ora il pericolo è maggiore e gli alleati sempre meno. Come finirà questa guerra?

Ed ecco a voi il calendario per riuscire a seguire tutte le tappe di questa stupenda e conclusiva GDL. Mi raccomando seguiteci e commentateci se volete. Nel caso voleste seguirci anche sul gruppo Facebook ecco a voi il link.

Se invece non avete ancora questo libro e voleste acquistarlo, qui trovate il link per l’acquisto: Compra qui!

Bene ragazze è giunta l’ora di salutarvi e darvi appuntamento al prossimo post augurandovi buone e bellissime letture sempre!!

 

Letture a poisLe mie ossessioni libroseLe trame del destinoLa lettrice sulle nuvoleLibrintavolaCristina BenedettiMade for booksAppunti di una giovane readerL’angolo di letturaLibri al caffè

La città di Sabbia – cap. 40-46

Lettura di Gruppo – La città di Sabbia cap. 40-46

Karou è intrappolata in un enorme castello di sabbia di cui lei è la regina, o forse no? Le chimere hanno bisogno di lei perchè è l’unica a cui Sulphurus abbia insegnato a resuscitare le anime e a creare nuovi corpi. Ma questo le costa fatica, sonno e immenso dolore che solo a volte viene condiviso da Thiago e dalla sua nuova praticante, aiutante e più spesso ingombro Ten.

Ma quasi nessuna chimera vuole credere che qualcosa in lei sia cambiato e la ritengono ancora una traditrice, l’amante di un angelo. Ma per lei le cose sono cambiate. Vorrebbe parlare con qualcuno ma Thiago le tiene tutti lontano. Anche Ziri, l’ultimo ancora in vita della sua specie, sembra evitarla ed evitare ogni suo sguardo.

Ma solo quando due sconosciuti si avvicinano alla Kasbah, Karou capisce che potrà tornare ad essere felice. Zuzana e il suo ragazzo Mik l’hanno trovata in mezzo al nulla. Come ci sono riuciti? Ma ciò che è importante è che loro vogliano condividere con lei tutto ciò che sta succedendo.

Ma cosa sta succedendo in realtà? Dopo che gli angeli avevano sconfitto le chimere, bloccando e chiudendo ogni portale, Karou ha trasportato tutte le chimere sopravvissute sulla Terra attraverso un ultimo portale mai scoperto. Lì, Karou sta preparando dei corpi nuovi provvisti di ali per tutte le chimere in modo che quest’ultime possano combattere ad armi pari con gli angeli.

Alla fine ciò che conta è che la guerra stia andando avanti e la pace sembra ancora troppo lontana. Quando finirà il tutto?

Estratto:

“Un’altra notte avanzava lentamente sopra la kasbah. Le stelle non erano mai così lente nella loro orbita come quando c’erano delle vite in gioco. Karou si distraeva con il lavoro, una nuova urgenza di creare corpi. Tentava di non pensare, come se stesse partendo da zero, ma era difficile con delle probabilità così tetre. Potevano passare giorniprima che avessero notizie. Era un lungo, epico viaggio fino alle Lande Estreme, con in mezzo tutti i territori liberi e il vasto continente meridionale.

Commento:

Sono partita forse con tante speranze, forse illusa dal successo che ha suscitato in me il primo capitolo di questa saga. Laini Taylor ha un modo tutto suo di scrivere e di descrivere le cose, e abbiamo anche capito che le piace tanto l’effetto sorpresa; si sofferma molto nella raccontare bene e nei minimi dettagli l’inizio della storia per poi far uscire colpi di scena negli ultimi capitoli.

Per ora so solo che Zuzanna la adoro sempre di più, Odio tutte le chimere che stanno combattendo, perchè trattano male Karou anche se lei sta combattendo con loro (o almeno li prepara e li aiuta), ma soprattutto mi piace ancorameno Thiago. Secondo me sta tramando qualcosa contro di lei: un modo forse per tenerla sempre isolata da tutti e per farle pensare che lui, Thiago, sia l’unico che la capisca e che le voglia bene davvero.

Vomitevole, tanto Karou non ti amerà mai!

E Akiva?! Boh… Non saprei proprio che cosa potrei pensare di lui, sono sincera. in fondo penso e spero che un giorno tornerà insieme a Karou e riusciranno a portare la pace tra i due “mondi” e odio che per ora non siano ancora riusciti ad incontrarsi.

Ma forse questo potrà essere un altro dei colpi di scena tanto attesi della nostra Laini. Chi lo sa!

Per ora vi lascio alle vostre letture e all prossime tappe della Lettura di Gruppo.

Buone letture sabbiose!

Lettura di Gruppo

Lettura di Gruppo

Buongiorno a tutti miei dolci readers, siete pronti per una nuova avventura? Oggi vi voglio coinvolgere nella seconda tappa della Lettura di Gruppo. Nella prima tappa avevamo letto il primo libro di Laini Taylor – La chimera di Praga e ora ovviamente è arrivato il momento del seguito!!!

In effetti il primo libro ci aveva lasciati con un finale non del tutto finito, quindi la curiosità di continuare la serie è più di quanto potesse essere prevista 8 dato che per ora ho mille serie iniziate e ancora da terminare).

Sapete già come funziona una lettura di gruppo? A questa lettura partecipano vari blog: oggi partiremo con la lettura e ogni 3/4 giorni uscirà una tappa, cioè un blog farà una recensione dei capitoli letti ed assegnati. Insieme continueremo a leggere fino alla fine del periodo, che in questo caso è stata prevista per il 18 Dicembre. Se volete partecipare anche voi a questa lettura vi metto qui il gruppo facebook alla quale iscriversi –> qui!

Nel primo libro avevamo lasciato Karou alla ricerca solitaria della sua famiglia, dopo che le era stato svelato tutto il suo oscuro e curioso passato. Karou trova degli alleati che insieme a lei sono decisi a combattere contro i serafini e terminare questa guerra eterna. Al contrario Akiva cerca di combattere un conflitto interiore: serafino fuori ma che ama la sua chimera.

Ma la lotta qui sarà un’altra. Possono due mondi completamente opposti incontrarsi attraverso l’amore? E soprattutto può l’amore riportare alla pace di questi due mondi?

Il primo libro mi ha lasciato stupita ed ora non so più come fare. Meno male che oggi si parte con questa lettura! Forza fatevi avanti e venite a scoprire il mondo di Laini Taylor!

Buona lettura a tutti!!!

Letture a PoisLe mie ossessioni libroseLibri al caffèLe trame del destinoLa lettrice sulle nuvoleUn libro e una tazza di tèLibrintavolaCristina BenedettiL’angolo di letturaAppunti di una giovane readerMad for Books

 

La chimera di Praga – cap. 49-54

Lettura di Gruppo – La chimera di Praga cap. 49-54

Madrigal non aveva mai pensato a quale potesse essere il suo futuro, a cosa avrebbe fatto e dove avrebbe vissuto. La sua vita le era sempre piaciuta così. Fare l’apprendista da Sulphurus la divertiva e la emozionava: vedere quali potevano essere i risvolti della magia che la coinvolgeva tanto davolerne sapere sempre di più. Ma stava arrivando un momento speciale nella città delle chimere.

La festa di compleanno del Signore della Guerra, che ogni anno veniva festeggiato con una festa in maschera a cui era invitata tutta la città. Ma a lei più che la città la preoccupava Thiago.

Ormai tutti sapevano che aveva scelto lei come sua compagna di vita, perchè stupenda ed ancora pura. Ma lei cosa avrebbe voluto davvero? Di certo ancora non lo sapeva, ma di sicuro andare al ballo ed accettare di ballare con lui sarebbe stato un chiaro segnale che anche lei aveva scelto lui e poi di certo Thiago otteneva sempre quello che voleva e lei non poteva essere da meno.

Ma ancora qualcosa nella testa la turbava:quell’angelo che lei aveva salvato era riuscito a sopravvivere? E dove si trovava ora?

Forse molto più vicino di quello che lei avrebbe pensato. E quella magnifica festa in maschera glielo confermò e le confermò inoltre la scelta che lei avrebbe dovuto prendere per se stessa.

Estratto:

“Era il segreto più profondo della resistenza delle chimere, la cosa che angustiava gli angeli, li teneva svegli di notte, risuonava incessante nelle loro menti e artigliava le loro anime. Era la risposta al mistero degli eserciti delle bestie che, come incubi, continuavano a tornare, senza mai iminuire, non importa quanti ne riuscissero a massacrare i serafini. Quando Chiro era stata colpita dalla freccia a Kalamet, un anno prima, Madrigal si trovava al suo fianco. L’aveva sostenuta mentre moriva, con il sangue che schiumava tra i suoi canini aguzzi e lei scalciava e sussultava e, alla fine, rimaneva immobile.”

 

Commento:

Mamma mia che dire di questo libro: le emozioni sono molteplici e contrastanti e cambiano di capitolo in capitolo. Sono però contenta del destino che ha scelto per me questi splendidi capitoli. Dove lei riesce a capire cosa volere davvero della sua vita.

A tutti è successo almeno una volta, che qualcuno invece che darci un semplice consiglio, voglia proprio imporci la sua opinione e voglia imprimere su di noi la loro volontà. E’ esattamente quello che succede qui a Madrigal: tutti vogliono che lei faccia quello che sarebbe scontato. Scegliere Thiago come compagno di vita, perchè non può che essere un onore per lei. Madrigal invece proprio non ci pensa. La sua vita le piace così com’è.

O forse le piacerebbe passarla insieme a qualcuno, si, ma non a Thiago. Vabbe lo sappiamo tutti con chi vorrebbe essere no?

Ma invece quanto non sopportiamo Chiro??? Mamma mia!!!! Già dalle prime pagine ho capito che sarebbe stata una spina nel fianco e forse anche nel piede nella mano e in ogni punto fastidioso.

Ragazze cercate di capirmi, non posso andare troppo avanti perchè ho paura di spoilerare qualcosa!!!!

Readers ci aggiorniamo alla recensione finale del libro: per ora vi lascio l’elenco delle tappe precedenti e delle prossime!!!

Buone letture spoilerose!!!

 

Lettura di Gruppo

Lettura di Gruppo

Buongiorno a tutti lettori, da oggi partirà una nuova lettura di gruppo, vi piacciono? Io sto entrando ora in questo mondo e per ora mi sta piacendo parecchio. Poter condividere con altre persone la stessa passione vi fa sentire sempre in compagnia. Oggi quindi vi propongo questa lettura di gruppo.

LA CHIMERA DI PRAGA – LAINI TAYLOR

La chimera di Praga parla di una ragazzina di 17 anni di nome Karou, studentessa d’arte con dei particolari capelli color blu elettrico e la pelle ricoperta da una filigrana di tatuaggi. E la figlia adottiva del demone chimera Sulphurus e Karou attraversa porte magiche che la portano in giro per tutto il mondo per riuscire a recuperare tutti gli ingredienti che Sulphurus utilizza per i suoi macabri riti. Ma in uno dei suoi viaggi Karou trova un marchio nero impresso su una delle porte e capisce che il suo mondo sta cambiando e si sta avvicinando una guerra millenaria tra angeli, esseri perfetti ma senz’anima, e chimere, che al contrario sono esseri orribili ma solo nell’aspetto.

Sembra promettente no?! Che ne dite di partecipare con noi alla lettura di questo libro? Nel caso potrete trovare qui il gruppo su Facebook del gruppo di lettura. Qui sotto invece troverete il Calendario delle tappe della lettura e tutti iblog partecipanti!

Buone letture, miei cari readers!

 

Letture a PoisCristina BenedettiMad Friends & Books BlogHelenarrazioniLa lettrice sulle nuvoleEleonora’s Reading RoomNondatemirettaLibrintavolaAppunti di una giovane readerLe trame del destinoUn libro e una tazza di téLe mie ossessioni libroseNiente di personaleChiara in booklandThe word of PiniLibri al caffèLa biblioteca di ElizaIl tempo dei libriMade for booksDivoratori di libri

Shining – 5° parte

SHINING – STEPHEN KING

Shining – 5° parte (da cap. 45 a 51)

L’Overlook è rimasto isolato a causa della tempesta di neve e chiedere aiuto adesso sembra impossibile, ma Danny ha un arma segreta e attraverso le loro aure associate riesce ad inviare ad Hallorann un messaggio di aiuto. Hallorann sorpreso e spiazzato parte subito per tornare all’Overlook perché Danny e la sua famiglia sono in serio pericolo.

Nel frattempo Wendy e Danny sono chiusi nell’albergo, isolati dal resto del mondo ancora per mesi interi, fino a quando la tempesta non finirà e la neve inizierà a sciogliersi. Jack è impazzito del tutto, sembra che l’Overlook abbia preso possesso del suo corpo ma soprattutto della sua mente e Wendy ne ha paura. Com’è possibile che abbia ricominciato a bere se in quel posto non c’era traccia di alcool? E’ stato davvero l’Overlook a portarlo a fare una cosa simile?

Non c’è tempo per pensare ora, deve salvare Danny visto che Jack e l’albergo vogliono lui, ma prima Wendy deve morire.

Hallorann invece riesce ad arrivare dopo aver superato diverse prove e proprio quando si trova al di sotto dell’Overlook e sta per arrivare, qualcosa di straordinariamente preoccupante accade. C’è qualcosa che gli impedisce di raggiungere la famiglia e questa cosa è governata dall’Overlook.

“Alle otto e trentuno del mattino, ora delle montagne, sul volo 196 della TWA una donna scoppiò in lacrime e si mise a proclamare la sua opinione, forse condivisa almeno da qualcuno degli altri passeggeri – o magari anche dall’equipaggio, a dire il vero – che l’aereo sarebbe precipitato. La donna dal visto angoloso seduta accanto a Hallorann alzò gli occhi dal libro ed espresse una sintetica analisi caratteriale: “Idiota”. Dopodiché torno a dedicarsi alla lettura. Durante il volo,aveva ingollato un paio di screwdrivers, ma pareva che non avessero contribuito minimamente a scongelarla. “Precipiterà!” strillava a più non posso la donna. “Oh, lo so che precipiterà!”

Commento:

Siamo arrivate quasi alla fine di questo libro e lo capiamo dalla pazzia ormai arrivata al culmine di Jack. Diciamo che al punto in cui siamo si sono delineati in modo più chiari i caratteri di ognuno dei personaggi:

Jack, con un carattere molto debole, si è fatto sopraffare dallo spirito maligno che viveva all’interno dell’albergo ed è uscito il suo essere bipolare, ormai vede complotti in tutto e in tutti e soprattutto nella sua famiglia;

Danny ha dimostrato ancora un volta di avere una mente molto più sviluppata rispetto a quella di un altro bambino con la sua stessa età ed è per questa ragione e per la sua Aura che l’Overlook vuole proprio lui;

Wendy, invece, mostra solo la sua inettitudine. Come si fa a pensare a tutti i costi al cibo quando stai rischiando la vita? Ma soprattutto lei pensa, non a prendere una qualsiasi scorta di cibo, ma a preparare una frittata. Ma del pane in dispensa, veloce e meno rischioso non lo avevi?

Una blogger per amica:

E voi ragazzi come avete trovato questo libro fino a qui? Quali sono le impressioni e come secondo voi andrà a finire tutta questa strana faccenda? Vincerà l’Overlook alla fine, come aveva già fatto in passato?

Nel caso non facciate ancora parte di questo gruppo di lettura, vi ricordo che per farlo troverete le istruzioni per l’iscrizione proprio
QUI e noi ci rivediamo alla prossima tappa!

Buona lettura a tutte/i voi!

Shining – 3° parte

SHINING – STEPHEN KING

Shining (3° parte) – Stephen King

Jack si ritrova sul tetto, mentre cerca di aggiustare delle tegole rotte, a pensare alla sua vita che considera costellata di fallimenti, il suo lavoro come professore dalla quale è stato esonerato a causa di un litigio con uno studente finito male, il suo stesso matrimonio dalla quale entrambi si stanno riprendendo e andato male per un periodo a causa dell’alcolismo di Jack ed ora il suo blocco dello scrittore che non gli permette di finire la sua opera. Ma forse qualcosa di sconvolgente in vecchi diari dell’Overlook gli fanno venire un’ altra idea per un libro.

Danny nel frattempo dopo un ultimo attacco e dopo una visita approfondita da un medico, sembra essersi separato dal suo amico invisibile che, da quando si erano trasferiti all’Overlook non faceva che mostrargli scene brutte e spaventose e poi c’è ancora qualcosa che non gli lascia scampo. Ha fatto una promessa, quella di non entrare nella stanza numero 217, ma Halloran gli ha detto che niente di quello che troverà in quella stanza potrà fargli mai del male. Qualcosa di quella stanza lo attira troppo e non sa quanto riuscirà a resistergli.

““Maledetta schifosa figlia di puttana!” Jack Torrance si lasciò sfuggire questa esclamazione con un grido di sorpresa e di dolore mentre si batteva la mano destra contro la camicia da lavoro di tela azzurra, scostando la grossa vespa strisciante che l’aveva punto. Dopo di che, prese a inerpicarsi su per il tetto, volgendosi a guardare da sopra la spalla se i fratelli e le sorelle della vespa si levavano dal nido che aveva messo allo scoperto, decisi a dar battaglia. In tal caso le cose potevamo anche mettersi male; il nido si trovava tra lui e la scala, e la botola per la quale si scendeva nella soffitta era sbarrata dall’interno.”

Commento:

In questi capitoli entriamo un po’ nel vivo della storia: Jack inizia a mostrare quel velo di pazzia e di doppia personalità che inizia a farci paura e a farci temere per la vita di sua moglie e del figlio Danny.

C’è qualcosa che lo tormenta dentro e noi sappiamo benissimo che non ha ripreso a bere, ma c’è una domanda che dobbiamo porci: è la sua vera doppia personalità che sta uscendo a causa di una reclusione forzata con la sua famiglia, o è davvero l’influenza dell’Overlook che fa si che Jack abbia strani comportamenti? E’ lo spirito maligno dell’Overlook che lo sta portando ad impazzire?

In tutto questo sua moglie non sembra accorgersene più di tanto, come ci si fa a sentire legate ad una persona così che sembra essere perennemente nel suo mondo delle favole?! Nella sua testa va tutto bene, suo figlio è felice e suo marito sta uscendo finalmente da un periodo molto difficile, anche se qualche dubbio le viene rivedendo in Jack strani comportamenti che aveva quando beveva.

I libri di King riportano sempre un po’ quest’aria misteriosa che attanaglia le menti dei suoi personaggi e Jack viene descritto in modo perfetto, tanto da poter pensare di averlo nella stessa stanza quando si parla di lui.

Le descrizioni poi sono precise e chiare: per uno scrittore la capacità di descrivere un luogo che la tua mente ha creato è fondamentale, e sembra che King non faccia nessuna fatica a risolvere il suo compito.

Una blogger per amica:

Ragazze qui è stata presentata la seconda tappa del Gruppo di Lettura “Una blogger per amica” per la quale è stato scelto come primo libro Shining di Stephen King.

A voi è piaciuta questa parte? O siete in attesa di entrare nel vivo della storia?

Fammi sapere come sta andando la tua lettura e cosa ne pensi dei capitoli alla quale siamo arrivati.

Se vuoi rileggere cosa è successo nella prima e seconda parte, la trovi QUI e per i successivi capitoli dovrai avere un po’ di pazienza.

Se invece non ti sei ancora iscritta, cosa stai aspettando? Ti aspetto a Una blogger per amica!

Buona lettura a tutte/i voi!

Una blogger per amica

Ciao lettori, si parte!

Come vi annunciavo, abbiamo deciso di leggere i libri di Rory di cui trovate l’elenco QUI; li leggeremo insieme, verranno recensiti sui tre blog e insieme li potremmo commentare e ne potremmo discutere, come un vero gruppo di lettura!

Ovviamente, noi che siamo nuove in questo mondo, collaboreremo con due blog per questo gruppo di lettura:

Rispetto all’organizzazione precedente si è deciso di cambiare la modalità di iscrizione, spostando tutto su Facebook, nel gruppo Una blogger per amica (ma nel caso non abbiate face non vi preoccupare dopo vi spiegheremo come fare).

Regole per partecipare:

Per partecipare dovete commentare questo post comunicandoci la vostra partecipazione e lasciandoci la vostra mail per potervi informare dei libri scelti, delle tempistiche etc.. In caso non abbiate FB, potete scegliere la  preferenza sul libro da leggere sui blog. Alla fine verranno fatti i conteggi e vi verrà comunicato il libro vincitore.

Sondaggio:

La nuova lettura sarà da scegliere tra questi 3 libri:

  1. Shining di Stephen King
  2. Walden ovvero Vita nel bosco di Henry Thoreau
  3. Cent’anni di solitudine di Gabriel Garcia Marquez

 Ora tocca a voi scegliere il libro che volete leggere!

Nel frattempo miei cari

Buona lettura a tutti/e voi!

The Rory Gilmore reading list

 

Buongiorno a tutti mie care lettrici e miei cari lettori

a breve apriremo le porte al nuovo gruppo di lettura che prevederà la lettura della famosissima Rory Gilmore reading list!

Solo io mi sono sempre chiesta quanti libri abbia mai letto il suo personaggio e quali?

A quanto pare no! E soprattutto siamo riusciti a trovare un reperto storico: la sua lista di libri cheverrà pubblicata qui sotto!

Dategli uno sguardo che a breve (molto breve) partiremo..

Rory Gilmore reading list:

  1. 1984 di George Orwell
  2. …e l’uomo creò Satana di Jerome Lawrence e Robert E. Lee
  3. 31 canzoni di Nick Hornby
  4. A ciascuno il suo corpo di Mary Rodgers
  5. A meno che di Carol Shields
  6. A sangue freddo di Truman Capote
  7. A spasso con Daisy di Alfred Uhry
  8. Acque del sud di Ernest Hemingway
  9. Alice nel paese delle meraviglie di Lewis Carroll
  10. Alta fedeltà di Nick Hornby
  11. Amabili resti di Alice Sebold
  12. Amatissima di Toni Morrison
    13. Amleto di William Shakespeare
    14. Angeli a colazione di Dawn Powell
    15. Anna dei miracoli di William Gibson
    16. Anna Karenina di Lev Tolstoj
    17. Arancia meccanica di Anthony Burgess
    18. Aspettando Godot di Samuel Beckett
    19. Autobiografia di un volto di Lucy Grealy
    20. Avere e non avere di Ernest Hemingway
    21. Babe maialino coraggioso di Dick King-Smith
    22. Balle! E tutti i ballisti che ce le stanno raccontando di Al Franken
    23. Balzac e la piccola sarta cinese di Dai Sijie
    24. Bambi di Felix Salten
    25. Bel Canto di Ann Patchett
    26. Beowulf di Seamus Heaney
    27. Biancaneve e i sette nani di F.lli Grimm
    28. Biografie di Winston Churchill
    29. Bitch rules di Elizabeth Wurtzel
    30. Brick Lane di Monica Ali
    31. Bridgadoon di Alan Jay Lerner
    32. Bushismi: saggezza e umorismo involontario del 43° presidente degli USA di Jacob Weisberg
    33. Café Julien di Dawn Powell
    34. Camera con vista di E. M. Forster
    35. Candido di Voltaire
    36. Canto di Natale di Charles Dickens
    37. Carrie di Stephen King
    38. Ce l’hai il paracadute? di Richard Nelson Bolles
    39. Cent’anni di solitudine di Gabriel Garcia Marquez
    40. Che fine ha fatto Baby Jane? di Henry Farrell
    41. Chi ha paura di Virginia Woolf? di Edward Albee
    42. Chi ha spostato il mio formaggio? di Spencer Johnson
    43. Christine. La macchina infernale di Stephen King
    44. Cime tempestose di Emily Brontë
    45. Come funzionano le cose di David Macaulay
    46. Come il Grinch Rubò il Natale di Dr.Seuss
    47. Comma 22 di Joseph Heller
    48. Contrattacco: la guerra non dichiarata contro le donne di Susan Faludi
    49. Cujo di Stephen King
    50. Cuore di tenebra di Joseph Conrad
    51. Daisy Miller di Henry James
    52. Dalla parte di Swann di Marcel Proust
    53. David Copperfield di Charles Dickens
    54. Deenie di Judy Blume
    55. Delitto e Castigo di Fedor Dostoevskij
    56. Don Chisciotte di Miguel de Cervantes
    57. Dove filtra la luce di M. J. Hyland
    58. Due giorni alla fine di Tony Vigorito
    59. Eleanor Roosevelt di Blanche Wiesen Cook
    60. Eloise di Kay Thompson
    61. Emily la stramba di Roger Reger
    62. Emma di Jane Austen
    63. Enciclopedia marrone di Donald J. Sobol
    64. Enrico IV parte I di William Shakespeare
    65. Enrico IV parte II di William Shakespeare
    66. Enrico V di William Shakespeare
    67. Espiazione di Ian McEwan
    68. Ethan Frome di Edith Wharton
    69. Etica di Spinoza
    70. Eva Luna di Isabel Allende
    71. Fahrenheit 451 di Ray Bradbury
    72. Fahrenheit 9/11 di Michael Moore
    73. Fat land. Il paese dei ciccioni di Greg Critser
    74. Febbre romana, racconti di Edith Wharton
    75. Festa mobile di Ernest Hemingway
    76. Fiesta di Ernest Hemingway
    77. Finnegan’s Wake di James Joyce
    78. Fiori per Algernon di Daniel Keyes
    79. Foglie d’erba di Walt Whitman
    80. Frankenstein di Mary Shelley
    81. Franny e Zooey di J. D. Salinger
    82. Furore di John Steinbeck
    83. Galapagos di Kurt Vonnegut
    84. Gidget di Fredrick Kohner
    85. Giovedì mi ucciderai di Gregory McDonald
    86. Gira magica ruota di Dawn Powell
    87. Giulio Cesare di William Shakespeare
    88. Gli ammutinati del Bounty di Charles Nordhoff e James Norman Hall
    89. Grandi speranze di Charles Dickens
    90. Guerra e pace di Leo Tolstoy
    91. Harry Potter e il calice di fuoco di J. K. Rowling
    92. Harry Potter e la pietra filosofale di J. K. Rowling
    93. Helter Skelter. Storia del caso Charles Mansondi Vincent Bugliosi e Curt Gentry
    94. Holidays on Ice: Storie di David Sedaris
    95. I demoni di Fyodor Dostoyevsky
    96. I diari di Sylvia Plath
    97. I fratelli Bielski di Peter Duffy
    98. I miei martedì col professore di Mitch Albom
    99. I peccati di Peyton di Grace Metalious
    100. I poemi di Anne Sexton
    101. I racconti di Canterbury di Chaucer
    102. I ragazzi della 56esima strada di S. E. Hinton
    103. I segreti della Casa Bianca di Ron Suskind
    104. I sonetti di William Shakespeare
    105. I sublimi segreti delle Ya-Ya Sisters di Rebecca Wells
    106. I vangeli gnostici di Elaine Pagels
    107. Il buio oltre la siepe di Harper Lee
    108. Il buon soldato di Ford Maddox Ford
    109. Il cacciatore di aquiloni di Khaled Hosseini
    110. Il cavaliere della valle solitaria di Jack Schaefer
    111. Il Celebre Ranocchio Saltatore della Contea di Calaveras di Mark Twain
    112. Il circolo della fortuna e della felicità di Amy Tan
    113. Il codice Da Vinci di Dan Brown
    114. Il codice dei Wooster o Jeeves non si smentisce di P.G. Wodehouse
    115. Il conte di Montecristo di Alexandre Dumas padre
    116. Il corvo di Edgar Allan Poe
    117. Il crogiuolo di Arthur Miller
    118. Il cucciolo di Marjorie Kinnan Rawlings
    119. Il declino dell’impero Whiting di Richard Russo
    120. Il diario di Anna Frank di Anna Frank
    121. Il diario di una tata di Emma McLaughlin
    122. Il dio delle piccolo cose di Arundhati Roy
    123. Il filo del rasoio di W. Somerset Maugham
    124. Il giovane Holden di J. D. Salinger
    125. Il gobbo di Notre Dame di Victor Hugo
    126. Il Gospel secondo Judy Bloom
    127. Il Grande Gatsby di F. Scott Fitzgerald
    128. Il Grinch di Dr. Seuss
    129. Il gruppo di Mary McCarthy
    130. Il laureato di Charles Webb
    131. Il leone, la strega e l’armadio di C.S. Lewis
    132. Il maestro e Margherita di Mikhail Bulgakov
    133. Il mago di Oz di Frank L. Baum
    134. Il maratoneta di William Goldman
    135. Il meraviglioso mago di OZ di Frank L. Baum
    136. Il mio mondo è qui: novelle di Dorothy Parker
    137. Il mondo nuovo di Aldous Huxley
    138. Il nome della rosa di Umberto Eco
    139. Il nostro comune amico di Charles Dickens
    140. Il nudo e il morto di Norman Mailer
    141. Il padrino di Mario Puzo
    142. Il petalo cremisi e il bianco di Michel Faber
    143. Il Piccolo Villaggio dei Sopravvissuti, una Storia Vera di Peter Duffy
    144. Il processo di Franz Kafka
    145. Il ranocchio saltatore di Mark Twain
    146. Il risveglio di Kate Chopin
    147. Il ritorno del re di J. R. R. Tolkien
    148. Il ritratto di Dorian Gray di Oscar Wilde
    149. Il secondo sesso di Simone de Beauvoir
    150. Il signor Proust di Celeste Albaret
    151. Il signore delle mosche di William Golding
    152. Il violinista sul tetto di Joseph Stein
    153. Indietro nel tempo di Jack Finney
    154. Inferno di Dante
    155. Ironweed di William Kennedy
    156. Jane Eyre di Charlotte Brontë
    157. Johnson di John P. McGowan
    158. Kitchen Confidential. Avventure gastronomiche a New York di Anthony Bourdain
    159. L’Acid Test al Rinfresko Elettrikodi Tom Wolfe
    160. L’amante di lady Chatterley di D. H. Lawrence
    161. L’amico comune di Charles Dickens
    162. L’anno del pensiero magico di Joan Didion
    163. L’arte del romanzo di Henry James
    164. L’arte della guerra di Sun Tzu
    165. L’età dell’innocenza di Edith Wharton
    166. L’Iliade di Omero
    167. L’ombra del vento di Carlos Ruiz Zafon
    168. L’omonimo di Jhumpa Lahiri
    169. L’opera struggente di un formidabile genio di Dave Eggers
    170. L’opposto del fato: un libro di riflessioni di Amy Tan
    171. L’oracolo della notte di Paul Auster
    172. L’ultimo degli uomini di Margaret Atwood
    173. L’urlo e il furore di William Faulkner
    174. La Caduta dell’Impero di Atene di Donald Kagan
    175. La calunnia di Lillian Hellman
    176. La campana di vetro di Sylvia Plath
    177. La capanna dello zio Tom di Harriet Beecher
    178. La casa degli spiriti di Isabel Allende
    179. La casa di sabbia e nebbia di Andre Dubus III
    180. La città bianca e il Diavolo di Erik Larson
    181. La commedia degli errori di William Shakespeare
    182. La compagnia dell’anello di J. R. R. Tolkien
    183. La crociata dei bambini di Kurt Vonnegut
    184. La cugina Bette di Honorè de Balzac
    185. La custode di mia sorella di Jodi Picoult
    186. La disfatta del genere di Judith Butler
    187. La divina commedia di Dante Alighieri
    188. La donna che leggeva canzoni di Lisa Tucker
    189. La dottrina dell’1 per cento. La guerra al terrore e la pericolosa strategia dell’amministrazione Bush di Ron Suskind
    190. La fiera delle vanità di William Makepeace Thackeray
    191. La figlia della fortuna di Isabel Allende
    192. La fonte meravigliosa di Ayn Rand
    193. La fortezza della solitudine di Jonathan Lethem
    194. La giungla di Upton Sinclair
    195. La Guerra Archidamica di Donald Kagan
    196. La Guerra del Peloponneso di Donald Kagan
    197. La leggenda di Bagger Vance di Steven Pressfield
    198. La lettera scarlatta di Nathaniel Hawthorne
    199. La lotteria di Shirley Jackson
    200. La metamorfosi di Franz Kafka
    201. La mia Africa di Karen Blixen aka Isak Dinesen
    202. La mia casa è lontana di Dawn Powell
    203. La mia vita, la mia storia di Hillary Rodham Clinton
    204. La moglie dell’uomo che viaggiava nel tempo di Audrey Niffenegger
    205. La notte dell’oracolo di Paul Auster
    206. La notte di Elie Wiesel
    207. La piccola Dorrit di Charles Dickens
    208. La piccola fiammiferaia di Hans Christian Andersen
    209. La ragazza interrotta di Susanna Kaysen
    210. La rana saltatrice di Mark Twain
    211. La scelta di Sophie di William Styron
    212. La signora Dalloway di Virginia Woolf
    213. La Storia dei Tre Orsi di Alvin Granowsky
    214. La storia della mia vita di Helen Keller
    215. La strada di Swann di Marcel Proust
    216. La tela di Carlotta di E. B. White
    217. La tenda rossa di Anita Diamant
    218. La tragedia del Bounty di Charles Nordhoff e James Norman Hall
    219. La valle delle bambole di Jacqueline Susann
    220. La veglia per Finnegan di James Joyce
    221. La vita segreta delle api di Sue Monk Kidd
    222. L’abbazia di Northanger di Jane Austen
    223. L’ammutinamento del Bounty di Charles Nordhoff
    224. Le allegre comari di Windsor di William Shakespeare
    225. Le anime morte di Nikolaj Gogol’
    226. Le avventure di Huckleberry Finn di Mark Twain
    227. Le avventure di Stuart Little di E. B. White
    228. Le cascate del cuore di Richard Russo
    229. Le ceneri di Angela di Frank McCourt
    230. Le cinque persone che incontri in cielo di Mitch Albom
    231. Le fantastiche avventure di Kavalier e Clay di Michael Chabon
    232. Le nevi del Kilimanjaro di Ernest Hemingway
    233. Le sorelle Hunt di Elisabeth Robinson
    234. Le vergini suicide di Jeffrey Eugenides
    235. Leggere Lolita a Tehran di Azar Nafisi
    236. L’eterna primavera della speranza – Rita Hayworth e la redenzione di Shawshankr racconto contenuto in Stagioni diverse di Stephen King
    237. Lettere a un giovane poeta di Rainer Maria Rilke
    238. Lettere: fiaba epistolare in lipogrammi progressivi di Mark Dunn
    239. Lisa e David di Theodore Isaac Rubin
    240. Lo strano caso del cane ucciso a mezzanotte di Mark Haddon
    241. Lo strano caso del dottor Jekyll e del signor Hyde di Robert Luois Stevenson
    242. Love Story di Erich Segal
    243. Macbeth di William Shakespeare
    244. Madame Bovary di Gustave Flaubert
    245. Mattatoio n. 5 di Kurt Vonnegut
    246. Me parlare bello un giorno di David Sedaris
    247. Memorie del Generale W. T. Sherman di William Tecumseh Sherman
    248. Memorie di Ernest Hemingway
    249. Memorie di una ragazza per bene di Simone de Beauvoir
    250. Meno di zero di Bret Easton Ellis
    251. Mentre morivo di William Faulkner
    252. Middlesex di Jeffrey Eugenides
    253. Moby Dick di Herman Melville
    254. Moliere: la biografia di Hobart Chatfield Taylor
    255. Monsieur Proust di Celeste Albaret
    256. Morte di un commesso viaggiatore di Arthur Miller
    257. Mrs. Dalloway di Virginia Woolf
    258. My Lai Vietnam di Seymour M. Hersh
    259. Narrativa completa di Dorothy Parker
    260. Noi siamo infinito di Stephen Chbosky
    261. Notre Dame de Paris di Victor Hugo
    262. Novelle di Dawn Powell
    263. Ogni cosa è illuminata di Jonathan Safran Foer
    264. Oliver Twist di Charles Dickens
    265. Orgoglio e pregiudizio di Jane Austen
    266. Otello di William Shakespeare
    267. Pace separata di John Knowles
    268. Parla, ricordo di Vladimir Nabokov
    269. Passaggio in India di E.M. Forster
    270. Paura e disgusto a Las Vegas di Hunter S. Thompson
    271. Peyton Place di Grace Metalious
    272. Piccole donne di Louisa May Alcott
    273. Pigmalione di George Bernard Shaw
    274. Pinocchio di Carlo Collodi
    275. Please kill me. Il punk nelle parole dei suoi protagonisti di McNeil and Gillian McCain
    276. Poesie di Emily Dickinson di Emily Dickinson
    277. Proprietà di Valerie Martin
    278. Qualcuno volò sul nido del cuculo di Ken Kesey
    279. Quando ho imparato a respirare sott’acqua di Julie Orringer
    280. Quando l’imperatore era un dio di Julie Otsuka
    281. Quattrocento di James Mckean
    282. Quel Pazzo Venerdì di Mary Rodgers
    283. Quell’anno a scuola di Tobias Wolff
    284. Quelle Due di Lillian Hellman
    285. Questione di genere. Il femminismo e la sovversione dell’identità di Judith Butler
    286. Questioni di Genere di Judith Butler
    287. R come rancore di Sue Grafton
    288. Racconti 1930-1942 di Dawn Powell
    289. Racconto di due città di Charles Dickens
    290. Ragazze interrotte di Susanna Kaysen
    291. Ragazzo da parete di Stephen Chbosky
    292. Ragione e sentimento di Jane Austen
    293. Raperonzolo di F.lli Grimm
    294. Rebecca: la prima moglie di Daphne du Maurier
    295. Riccardo III di William Shakespeare
    296. Riccioli d’Oro e i tre orsi di Alvin Granowski
    297. Rita Hayworth di Stephen King
    298. Romeo e Giulietta di William Shakespeare
    299. Rosemary’s Baby di Ira Levin
    300. Sacred Time di Ursula Hegi
    301. Santuario di William Faulkner
    302. Scambi di genere: identità, sesso, desiderio di Judith Butler
    303. Seabiscuit di Laura Hillenbrand
    304. Sette mari tredici fiumi di Monica Ali
    305. Sexus di Henry Miller
    306. Shining di Stephen King
    307. Siddhartha di Hermann Hesse
    308. Sonetti dal portoghese di Elizabeth Barrett Browning
    309. Songbook di Nick Hornby
    310. Stagioni diverse di Stephen King
    311. Stecchiti: le vite curiose dei cadaveri di Mary Roach
    312. Sto con la Band di Pamela des Barres
    313. Storia del decline e della caduta dell’impero romano di Edward Gibbon
    314. Stravaganza di Gary Krist
    315. Strega: cronache dal regno di Oz in rivolta di Gregory Maguire
    316. Stuart Little di E. B. White
    317. Stupori di Ann Patchett
    318. Sulla strada di Jack Kerouac
    319. Sybil di Flora Rheta Schreiber
    320. Taccuino di un vecchio porco di Charles Bukowski
    321. Tanto vale vivere: racconti e poesie di Dorothy Parker
    322. Tenera è la notte di F. Scott Fitzgerald
    323. The Dirt: Confessioni della band più oltraggiosa del rock di Tommy Lee
    324. The Golden Spur di Dawn Powell
    325. Tu qui vivrai di Peter Duffy
    326. Tutti i racconti e le poesie di Edgar Allan Poe
    327. Ulisse di James Joyce
    329. Un albero cresce a Brooklyn di Betty Smith
    329. Un fulmine a ciel sereno e altri saggi di Mary McCarthy
    330. Un tempo per nascere di Dawn Powell
    331. Un tram che si chiama desiderio di Tennessee Williams
    332. Un’isola di stranieri di Andrea Levy
    333. Una banda di idioti di John Kennedy Toole
    334. Una giornata di Ivan Denisovic di Aleksandr Isaevic Solzenicyn
    335. Una paga da fame. Come (non) si arriva alla fine del mese nel paese più ricco del mondo di Barbara Ehrenreich
    336. Una stanza tutta per sé di Virginia Woolf
    337. Una storia tra due città di Charles Dickens
    338. Una tragedia americana di Theodore Dreiser
    339. Una vita da lettore di Nick Hornby
    340. Una vita di Colette. I segreti della carne di Judith Thurman
    341. Un’isola di stranieri di Andrew Levy
    342. Uomini che non ho sposato di Dorothy Parker
    343. Uomini e topi di John Steinbeck
    344. Urlo di Allen Gingsburg
    345. Venivamo tutte per mare di Julie Otsuka
    346. Via col vento di Margaret Mitchell
    347. Vita di Pi di Yann Martel
    348. Voglia di tenerezza di Larry McMurtry
    349. Walden di Henry David Thoreau