Finale – Stephanie Garber

Sono passati due mesi da quando i Fati sono stati liberati, due mesi da quando Legend ha reclamato per sé il trono, due mesi da quando Tella ha scoperto che il ragazzo di cui si è innamorata in realtà non esiste. Mentre vite, imperi e cuori restano in sospeso, Tella deve decidere se fidarsi di Legend o piuttosto di un ex nemico.

Dopo aver scoperto un segreto che ribalta tutta la sua vita, Rossella dovrà tentare l’impossibile per salvare coloro che ama e l’Impero. E Legend dovrà fare una scelta che lo cambierà per sempre. Caraval è finito, ma il più grande dei giochi è appena cominciato.

Non ci sono spettatori questa volta, qualcuno vincerà, e qualcuno perderà per sempre.

Recensione di “Finale”:

Buongiorno a tutte e benvenute nella recensione dell’ultimo capitolo di questa saga da me AMATISSIMA! Non vedevo davvero l’ora di poter concludere questa storia che mi ha appassionata fin dalle prime righe di Caraval. Come? Non lo avete ancora letto? Cosa state aspettando!!!

Nel primo capitolo Caraval, la protagonista dei giochi del famigerato Legend era stata la prima delle due sorelle Rossella, detta Sella, e del suo amore, nato nella corsa alla vittoria del gioco con il giovane Julian. Nel secondo capitolo Legend, invece, la protagonista era stata Tella, Donatella, la sorella minore e scapestrata, quella impulsiva e testarda e il suo amore nascente per Dante, da tutti poi conosciuto come Legend, mastro di Caraval. In questo terzo capitolo la particolarità è che il libro si divide e rende protagoniste entrambe ed entrambe le storie, dando due punti di vista della storia che si contrappongono come i caratteri delle due sorelle.

In Finale la storia protagonista e la caccia al Fato primario per salvare il mondo dal terrore provocato dai fati. La storia viene raccontata dal punto di vista di Tella e della sua lotta interna tra l’amore per Legend e l’attrazione fatale per Jacks e dal punto di vista di Sella che scopre molto del suo passato con la quale dovrà convivere. Potrà sembrare una storia banale ma vi assicuro che il tutto viene condito da magia e passione, cosa che rende le sue pagine e la sua lettura irresistibile.

Come negli altri capitoli il mio personaggio preferito è quello di Sella: amo il suo vestito che cambia colore ad ogni sua emozione, come lei mi sento di dover sempre fare la cosa giusta e rimanere sulla retta via e come lei ho amato per tutto il tempo il personaggio di Julian più che quello di Tella. Nel secondo capitolo, soprattutto nella parte finale, stentavo quasi a riconoscerla ma si è ripresa assolutamente in Finale.

Avevo quasi paura a leggerlo, e a volte ammetto che smettevo per paura che il libro finisse male. Invece il finale è stato perfetto, anche se avrei preferito conoscere un piccolo dettaglio che viene menzionato tra le pagine finali e non viene descritto nella fine. Che sarà il preludio per un futuro seguito? Io ci spero 😛

Libri consigliati: La chimera di Praga, La bussola d’oro

2 Commenti su Finale

    • Nel caso volessi leggerla in futuro sarò curiosa di sapere cosa ne pensi 🙂

I Commenti sono chiusi.