Crea sito

Challenge

Reading Challenge – Vintage Trial

Reading Challenge – Vintage Trial

Questa è una sfida di lettura. Io, Chicca e Chiara saremo le amministratrici, ma siamo soprattutto lettrici accanite e negli anni abbiamo partecipato (e continuiamo a farlo) a diverse challenge. Per creare la nostra Reading Challenge ci siamo quindi ispirate a ciò che abbiamo provato, traendo spunto da ciò che ci piaceva maggiormente.

Lo scopo di una challenge secondo noi è la sfida: lo è prima di tutto con noi stessi, oltre che verso altri lettori. Non è solo la vincita finale (che per colpa delle leggi sui giveaway non sarà meravigliosa come vorremmo), ma la gara, il provare a superare i propri limiti, uscendo magari dalla comfort zone. Per noi è stato così e abbiamo pensato di creare qualcosa con la stessa finalità, che sia però fattibile anche per chi non riesce a leggere quanto vorrebbe.

Ecco la sfida:

La challenge avrà la durata di un anno, suddivisa in bimestri, e sarà così composta:

  • 15 libri vintage da recuperare definiti a inizio sfida
  • 15 Obiettivi semplici dati a inizio sfida
  • 2 Obiettivi complessi ogni bimestre 
  • 3 bonus ogni bimestre (in forma di giochini) un libro scelto a testa, magari qualcosa che ci è piaciuto particolarmente ecc. I giochini sono i soliti, anagramma, cover distorta, incipit ecc

I 15 libri da recuperare sono 15 titoli che vorreste leggere quest’anno, che avete già e che decidete voi prima di iniziare la sfida. Dovrete proprio fornirci l’elenco e potrete leggerli nel corso dell’anno come meglio vi pare, senza bisogno di una costante di continuità. Per noi è un modo di recuperare titoli messi da parte, finora non letti.

Gli obiettivi semplici saranno indicati nel primo post, mentre quelli bimestrali verranno svelati di volta in volta, alternativamente su questo blog e quello delle altre amministratrici. I bonus sono titoli da indovinare, troverete qualche giochino (anagramma, rebus, ghigliottina, cover distorta ecc.) che dovrete risolvere. Potete chiedere conferma privatamente a una di noi conduttrici, ma possiamo rispondere solamente sì o no, senza altri indizi.

Gli obiettivi complessi e i bonus da indovinare del bimestre potranno essere letti anche passato il bimestre in questione, ma il punteggio verrà dimezzato. 

Non c’è minimo di lettura per “passare” al bimestre successivo, si può partecipare sempre una volta iscritti.

Punteggio:

  • I libri vintage valgono 8 punti
  • Gli obiettivi semplici valgono 3 punti
  • Gli obiettivi complessi valgono 6 
  • I titoli bonus valgono 10 punti
  • È possibile aggiungere 1 punto ogni lettura in più, cioè se si è già usato quell’obiettivo e si legge altro che corrisponde al requisito, ma solo per un massimo di dieci volte all’anno (come totale) e solo per gli obiettivi semplici. Non è necessario alcun requisito di letture/punti per poterlo fare

Per sapere se un libro esaudisce o meno i criteri richiesti da un obiettivo chiedete a noi, abbiamo l’ultima parola su questo. Se siete in dubbio vi consigliamo sempre di chiedere a noi prima di cominciare a leggere, cercheremo di rispondere sempre in pochissimo tempo.

Premi:

Cosa si vince? Al primo classificato un libro cartaceo a scelta fra l’elenco che metteremo a disposizione (già letti da noi, usati e in nostro possesso) e qualche gadget fatto a mano o del valore minore di €1,00. Al secondo classificato un libro cartaceo a scelta fra l’elenco che metteremo a disposizione (già letti da noi, usati e in nostro possesso), al terzo classificato qualche gadget fatto a mano o del valore minore di €1,00.

Ci saranno dei premi intermedi. Ogni bimestre decreteremo la recensione migliore per noi e chi l’ha scritta otterrà un nostro libro (già letto, usato e in nostro possesso).

Per partecipare basta compilare il modulo qui sotto. Sarebbe gradito anche seguirci sui vari blog e social (Blog: La biblioteca dei Desideri, Librintavola, La lettrice sulle nuvole. Instagram: La biblioteca dei Desideri, Librintavola, La lettrice sulle nuvole. Facebook: La biblioteca dei Desideri, Librintavola, La lettrice sulle nuvole). Se avete un profilo facebook abbiamo creato un gruppo nel quale confrontarci e chiedere eventuali delucidazioni (cliccare QUI). L’elenco dei libri vintage deve pervenirci prima dell’invio della prima recensione, potete mandarlo via mail, via social, pubblicarlo sul gruppo, come preferite, ricordate solo sempre di taggarci.

Ci sarà un documento condiviso nel quale monitorare man mano i progressi e dove consultare l’elenco dei libri vintage da recuperare.

La sfida inizierà il 1 gennaio 2021, troverete il post nel blog di Chiara, La lettrice sulle nuvole. Nel post iniziale ci sarà il modulo per inviare i link delle recensioni, che dovranno essere fatte su una piattaforma pubblica (blog, goodreads, anobii) e dovranno essere un minimo articolate. Non basta dire mi è piaciuto, lo consiglio. 

Non sono validi fumetti, manga o libri illustrati e nemmeno gli audiolibri. I libri devono avere un minimo di 150 pagine (farà fede cosa indicato su Amazon sezione libro).

Per ogni eventuale dubbio noi siamo a disposizione.

Spero che l’idea vi piaccia e che partecipiate in tanti.

Io, Chicca e Chiara vi aspettiamo, buone letture a tutti e buon anno di challenge!

Pubblicato in Challenge | Commenti disabilitati su Reading Challenge – Vintage Trial

La piccola farmacia letteraria

La piccola farmacia letteraria – Elena Molini

A volte il treno dei sogni passa prima che tu riesca a raggiungere la stazione. Allora hai due possibilità: guardarlo andare via per sempre, oppure percorrere quel binario a piedi e continuare a rincorrere i tuoi desideri.

E così decide di fare Blu Rocchini – sì, proprio Blu, come il colore -, che vive a Firenze insieme ad altre tre ragazze, tutte più o meno trentenni, tutte più o meno alle prese con una vita sentimentale complicata. Blu ha un sogno: lavorare nel mondo dei libri. Ci ha provato con una breve esperienza in una casa editrice specializzata e, ancora, in una grossa catena di librerie.

Poi la decisione: aprire una libreria tutta sua. Ma la vita è difficile per una piccola libreria indipendente… finché Blu ha un’intuizione: trasformare i libri in “farmaci”, con tanto di indicazioni terapeutiche e posologia, per curare l’anima delle persone. Nasce così la Piccola Farmacia Letteraria, che si rivela subito un grandissimo successo.

Peccato che ora Blu abbia altro per la testa: come fare a ritrovare il meraviglioso ragazzo che sembra uscito dalle pagine del Grande Gatsby e con cui ha trascorso una serata indimenticabile, ma al quale non ha chiesto il numero di telefono?

In una divertentissima commedia dal finale sorprendente, Blu scoprirà che i sogni, a volte, sono molto più vicini di quanto si possa immaginare. Basta saperli riconoscere.

Recensione di “La piccola farmacia letteraria”:

Buongiorno a tutti Readers accalliti, come state passando questo periodo? Essendo una persona molto abitudinaria per me è stato all’inizio per me è stato un problema perché non mi ritrovavo più in quello che facevo e dovevo fare e sentivo come un nodo alla gola che mi stringeva in una morsa e non mi faceva respirare. Sto pian piano risolvendo il problema creandomi nuove abitudini che mi piacciono. Per quanto riguarda la lettura, prima di questa pandemia leggevo tanto sul pullman all’andata e al ritorno da lavoro. Ora mi ritaglio dei momenti della giornata solo per la lettura dandomi dei piccoli obiettivi di capitoli che devo leggere in un giorno.

Ne approfitto anche per leggere generi che prima scartavo o lasciavo da parte, perché sapevo che, nella maggior parte dei casi, non mi avrebbe soddisfatto appieno. Dobbiamo avere una mente duttile e pronta al cambiamento se vogliamo non impazzire. Per questo ho provato la lettura di La piccola farmacia letteraria, una narrativa letteraria molto leggera che pensavo potesse rendere leggere anche queste giornate.

Inizio con il dire che La piccola farmacia letteraria esiste davvero a Firenze e che l’autrice del libro ne è anche la proprietaria. Questo fa sì che, una ragazza curiosa come me, voglia andare subito a Firenze a scoprire e ad acquistare un libro in questa particolare libreria che è capace di curare i mali della vita con la propria lettura: una vera e propria farmacia letteraria per l’appunto. Credo che sia un’idea molto originale e geniale.

Parliamo ora del libro: la protagonista è una ragazza della quale è facile immedesimarsi, ha trent’anni un sogno nel cassetto e dei fallimenti lavorativi alle spalle che la spingono ad aprire la sua libreria in un piccolo paesino di Firenze. Ma una libreria al giorno d’oggi fa fatica a risaltare. Perché allora non provare con un’idea geniale, tipo quella di provare con la biblioterapia e creare dei bugiardini medicinali che consigliano un libro apposito per ogni stato della mente? Con l’aiuto delle sue amiche porterà avanti questo progetto di vita trovando molto successo e forse molto di più.

La scrittura di questa autrice mi piace molto perché è VERA. Mi sono ritrovata molto spesso a pensare che anch’io, al posto di Blu, avrei risposto o pensato alla stessa maniera in quella situazione e come a Blu le piccole sfighe quotidiane mi perseguitano. La note un po’ dolente è stata la trama e la costruzione della storia. E’ particolare, certo, ma l’ho trovata un po’ vuota e monotona, forse strutturata male. E’ una lettura leggera, forse più da libro sulla spiaggia e forse più che di una storia d’amore, parla di amicizia vera.

Diciamo che nel complesso non mi ha lasciato né entusiasta né delusa. Una via di mezzo. Quello che vorrei premiare, invece, è l’idea della farmacia letteraria che credo sia, per ognuno di noi, un posto da visitare almeno una volta nella vita.

Libri Consigliati: La libreria dei desideri, E’ una specie di magia.

Finale

Finale – Stephanie Garber

Sono passati due mesi da quando i Fati sono stati liberati, due mesi da quando Legend ha reclamato per sé il trono, due mesi da quando Tella ha scoperto che il ragazzo di cui si è innamorata in realtà non esiste. Mentre vite, imperi e cuori restano in sospeso, Tella deve decidere se fidarsi di Legend o piuttosto di un ex nemico.

Dopo aver scoperto un segreto che ribalta tutta la sua vita, Rossella dovrà tentare l’impossibile per salvare coloro che ama e l’Impero. E Legend dovrà fare una scelta che lo cambierà per sempre. Caraval è finito, ma il più grande dei giochi è appena cominciato.

Non ci sono spettatori questa volta, qualcuno vincerà, e qualcuno perderà per sempre.

Recensione di “Finale”:

Buongiorno a tutte e benvenute nella recensione dell’ultimo capitolo di questa saga da me AMATISSIMA! Non vedevo davvero l’ora di poter concludere questa storia che mi ha appassionata fin dalle prime righe di Caraval. Come? Non lo avete ancora letto? Cosa state aspettando!!!

Nel primo capitolo Caraval, la protagonista dei giochi del famigerato Legend era stata la prima delle due sorelle Rossella, detta Sella, e del suo amore, nato nella corsa alla vittoria del gioco con il giovane Julian. Nel secondo capitolo Legend, invece, la protagonista era stata Tella, Donatella, la sorella minore e scapestrata, quella impulsiva e testarda e il suo amore nascente per Dante, da tutti poi conosciuto come Legend, mastro di Caraval. In questo terzo capitolo la particolarità è che il libro si divide e rende protagoniste entrambe ed entrambe le storie, dando due punti di vista della storia che si contrappongono come i caratteri delle due sorelle.

In Finale la storia protagonista e la caccia al Fato primario per salvare il mondo dal terrore provocato dai fati. La storia viene raccontata dal punto di vista di Tella e della sua lotta interna tra l’amore per Legend e l’attrazione fatale per Jacks e dal punto di vista di Sella che scopre molto del suo passato con la quale dovrà convivere. Potrà sembrare una storia banale ma vi assicuro che il tutto viene condito da magia e passione, cosa che rende le sue pagine e la sua lettura irresistibile.

Come negli altri capitoli il mio personaggio preferito è quello di Sella: amo il suo vestito che cambia colore ad ogni sua emozione, come lei mi sento di dover sempre fare la cosa giusta e rimanere sulla retta via e come lei ho amato per tutto il tempo il personaggio di Julian più che quello di Tella. Nel secondo capitolo, soprattutto nella parte finale, stentavo quasi a riconoscerla ma si è ripresa assolutamente in Finale.

Avevo quasi paura a leggerlo, e a volte ammetto che smettevo per paura che il libro finisse male. Invece il finale è stato perfetto, anche se avrei preferito conoscere un piccolo dettaglio che viene menzionato tra le pagine finali e non viene descritto nella fine. Che sarà il preludio per un futuro seguito? Io ci spero 😛

Libri consigliati: La chimera di Praga, La bussola d’oro

Evil

Evil – V. E. Schwab

Il destino di Victor è intrecciato a quello di Eli sin dai tempi dell’università, quando la loro comune sete di conoscenza, unita a una sfrenata ambizione, si rivelò fatale. Gettandosi a capofitto in una ricerca sull’adrenalina e le esperienze ai confini della morte, fecero una straordinaria scoperta: a determinate condizioni, è possibile sviluppare poteri soprannaturali.

Ma le cose precipitarono… Sono passati dieci anni da allora e Victor è evaso di prigione, determinato a trovare il suo vecchio amico. Eli ha dedicato la vita a cercare di rimediare al loro errore, dando la caccia a chiunque abbia abusato dei poteri soprannaturali. Il sodalizio di un tempo si è tramutato in rivalità e i due arcinemici sono pronti a fronteggiarsi una volta per tutte, mentre all’orizzonte si prospetta uno scontro di forze terribili.

Una battaglia che cambierà per sempre il destino del mondo.

Acquista Qui!

 

Recensione di “Evil”:

Parto sempre un po’ prevenuta quando si parla di Fantasy. E’ un genere molto particolare e se è scritto bene mi fa subito appassionare alla storia e non riesco più a staccarmi dalle sue pagine, se invece la scrittura risulta lenta e complessa posso stufarmene anche fin da subito.

Complice una Challenge alla quale sto partecipando Guess My Book, ho preso in mano questo libro, Evil, e ho iniziato a leggerla scettica. La copertina mi aveva attirato poco e il titolo ancora meno, ma sono lieta di dirvi che non si giudica mai un libro dalla copertina. Infatti il libro mi ha sorpreso molto e mi è piaciuto un sacco. Superato circa il 30% devo dire che non sono più riuscita a smettere di leggerlo. Capita anche a voi?

Evil è la storia di un’amicizia nata tra i banchi di scuola, dell’università per la precisione, e della normale vita di due ragazzi. Studio, esami e dinamiche amorose intrecciate, e com’è normale, anche gelosie e invidie varie. Nulla di particolare se non che Victor ed Eli, studiando medicina, si avvicinano al mondo del sovrannaturale e degli uomini EO (ExtraOrdinarie). La loro curiosità si spinge così a fondo di questa storia che i due ragazzi non si limiteranno a studiarli e ad analizzarli ma a provare a diventare come loro tramite un’esperienza di pre-morte. In questo modo le loro vite e le loro sensazioni vengono modificate ed ampliate tanto che Eli, capace di autoguarirsi, si mette nelle condizioni di poter pensare che proprio dio gli abbia donato quel potere inoffensivo proprio perché come suo seguace il suo compito sia quello di distruggere gli altri EO perché mostri contro natura.

Victor invece, condannato per la morte accidentale di una ragazza, esce di prigione con l’intento di uccidere definitivamente Eli e sbarazzarsene, facendogli pagare quello che lui ha fatto pagare a lui, condannandolo al carcere a vita e dichiarando ai quattro venti il suo stato di EO.

Ovviamente non vi svelerò come andrà a finire la battaglia ma vi assicuro che il finale è tutto da leggere.

Ho adorato il personaggio di Vic in questo libro perché nel suo essere EO, è risultato un uomo ricco di sentimenti e premure nei confronti dei suoi amici, a differenza di Eli che in modo molto freddo ha seminato morte ed uccisioni. Un po’ come se la vita da EO avesse cambiato al contrario i loro caratteri, o avesse amplificato i caratteri nascosti. Ho odiato il personaggio di Serena che in qualità di donna si è fatta abbindolare completamente da Eli tanto da pensare che fosse giusto uccidere sua sorella perché contro natura. E tu cosa saresti? Te lo sei chiesta?

A prescindere dal mio giudizio moooolto personale dovete assolutamente leggerlo e farmi sapere cosa ne pensate 😛

Libri consigliati: Caraval, Absence

Il paese delle pazze risate

Il paese delle pazze risate – Jonathan Carroll

Avete mai amato un libro più di ogni altra cosa? Thomas Abbey, insegnante di letteratura e figlio di una stella del cinema, non sa bene chi sia e cosa voglia dalla vita o dalla sua relazione con l’eccentrica Saxony Gardner.

Quello che sa perfettamente è che niente lo ha mai toccato a fondo quanto i magici libri di Marshall France, un autore di straordinarie fiabe per bambini che ha sempre vissuto isolato e che è morto ad appena quarantaquattro anni. Spinti da questa passione comune Thomas e Saxony partono per Galen, la cittadina dove Marshall ha trascorso gran parte della sua vita, decisi a scrivere la sua biografia.

A poco a poco, però, cominceranno a scoprire che qualcosa di strano e inquietante sta accadendo nel piccolo paesino e che la magia di France va ben oltre la pagina scritta… lasciandoli con un compito terrificante da intraprendere.

Recensione di “Il paese delle pazze risate”:

Avete mai trovato qualcosa di talmente coinvolgente da non poter staccare gli occhi da quell’oggetto? Una lettura strana, che non capite perché vi tenga legato ad essa, ma nonostante ciò proprio non riuscite a chiudere le sue pagine? Questo per me è stato Il paese delle pazze risate e la sua lettura. Non una lettura di mia prima scelta ma che mi ha incuriosito fin dalla prima lettura della trama.

Il protagonista, Thomas, decide di scrivere una biografia del suo autore preferito. Un autore strano, di libri per bambini, pieno di una creatività sconvolgente. Ma ben pochi lo conoscono come autore. E mentre sta cercando notizie su di lui per capire da cosa iniziare, incontra proprio lei: Saxony. La seconda, probabilmente, al mondo ad amare questo autore di nicchia. Chi se non lei potrebbe essere la scelta di Thomas come compagna di viaggio e di scrittura?! Ma si sa che, stando a stretto contatto con una persona che ci capisce si finisce quasi sempre con l’innamorarsene. Decidono quindi, insieme, di andare nel paese di Marshall France e di provare a contattare la figlia. Ma chi l’avrebbe mai detto che una storia così reale potesse risultare così surreale?

Lo so, le mie parole potrebbero essere strane ed ambigue, ma solo leggendo il libro se ne può comprendere il vero senso, sapete perché?

Perché Jonathan Carroll è il mago della scrittura surrealista. Tutto ciò che sembra reale alla fine si capisce quanto invece fosse surreale. Lo è sempre stato ma Jonathan ci ha ingannato da sotto il naso. Non ho mai letto un libro così strano e così coinvolgente al tempo stesso e ne sono rimasta davvero affascinata. Un genere nuovo per me ma davvero strepitoso. In più la scrittura semplice di Carroll rende tutto più assurdo. Davvero non mi sono accorta di nulla prima? Ebbene si!

Ed in primis il protagonista è un personaggio surreale. Non si riesce mai a capire cosa pensa e che cosa voglia davvero. Sembra cambiare idea e pensiero ad ogni pagina, tanto che ogni capitolo risulta essere la versione opposta del precedente.

Se posso consiglierei a tutti di leggerlo e di farmi sapere la vostra impressione. Perché, effettivamente, non sono ancora convinta che la mia versione non sia quella surreale, creata apposta dall’autore.

Alla prossima lettura 🙂

Consigli di lettura: Caraval, Sette giorni perfetti

Conclusione Bet Reading Challenge

Conclusione Bet Reading Challenge

 

Buongiorno a tutte ragazze, finalmente siamo giunte alla fine di un nuovo anno. Dico finalmente, anche se vedo finire la mia prima challenge, perché sono dell’idea che tutto debba avere una fine prima o poi, per essere ricordata nel tempo. E’ stata una bellissima conclusione per la mia Bet Reading Challenge.

Spero davvero che questa mia prima edizione vi sia piaciuta e che vogliate in seguito continuare a seguirmi nelle mie rubriche e nelle mie future challenge. Spero che vi siate divertite tutte quante e che questo sia stato un bel modo per conoscerci e smaltire anche tante letture 🙂

E ora passiamo alle premiazioni. Vi scriverò di seguito l’elenco delle ragazze e i loro relativi punteggi in ordine decrescente. Vi ricordo che a Gennaio verranno contattate le prime tre classificate per la scelta del premio e che più o meno nello stesso periodo partiranno i gadget creati apposta per voi da me come ringraziamento per la partecipazione.

Vi chiedo scusa se non sono stata molto presente in questo ultimo periodo, ma nella mia vita privata ci sono stati tanti cambiamenti alla quale non potevo proprio non dare priorità e che non potevo prevedere. Questo è anche uno dei motivi per la quale non farò partire una nuova challenge fino a che queste situazioni non si saranno concluse 🙂

Passiamo adesso alla classifica:

  1. Marta con 711940 gettoni
  2. Antonella Maraio con 60690 gettoni
  3. Federica Melchiorre con 6770 gettoni
  4. Susybong con 4350 gettoni
  5. Rosaria con 2100 gettoni
  6. Fiorenza Borgia con 1630 gettoni
  7. Emanuela Brancato con 1550 gettoni
  8. Meshua con 1130 gettoni
  9. Il mondo di Drusie con 1000 gettoni
  10. Giulia Capacchietti con 1000 gettoni

Un mega applauso virtuale per le prime tre classificate e a tutte coloro che in generale hanno partecipato e che si sono divertite 🙂

Buone letture a tutti, buon inizio nuovo anno è che il 2020 posa essere per tutti voi gioioso e libroso!

Pubblicato in Challenge | Commenti disabilitati su Conclusione Bet Reading Challenge

Bet Reading Challenge Recap #3

Bet Reading Challenge Recap #3

Buongiorno readers, eccoci di nuovo qui a ricapitolare cosa succede in questa mia prima challenge. Innanzitutto parliamo del fatto che tra poco ci saranno le nostre meritate ferie: solo mare/montagna e relax per tutte noi. E ovviamente non potranno mancare i nostri 8.000 libri da leggere.

A voi cosa piace leggere durante le vacanze? Cambiate genere e leggete cose semplici e leggere o cercate si smaltire vecchi libri?

Io da un po’ di anni a questa parte ho preso l’abitudine di iniziare a smaltire vecchi libri, o di iniziare a leggere quelli più lunghi perchè io possa dedicarmici con tutta calma. Prima di questa abitudine io avevo una piccola tradizione (che più in piccolo porto avanti anche adesso). Fin da quando ero piccola nel paesino di mare dove i miei nonni avevano la casa e dove ogni anno si andava in vacanza, c’era un piccolo gazebo tutto bianco e chiuso da teloni di nylon che vendeva libri. Ogni volta che si andava in vacanza era obbligatorio comprare i suoi libri e leggere quelli.

Ora, invece, mi viene automatico comprare almeno un libro mentre sono in vacanza e leggerlo, ma continuo a portarmi i miei infiniti da leggere e aggiungerli. Pensate che in quella bancarella (che per me era una piccola libreria) ho iniziato a compare e a leggere da quando avevo 4 anni. Passando poi gradualmente a finire un “piccolo brivido” al giorno quando ero già un po’ più cresciutella.

Ma ora bando alle ciance e andiamo con le comunicazione della Bet Reading Challenge di oggi.

Innanzitutto dobbiamo assegnare i punti aggiuntivi alle ragazze che hanno letto il libro bonus in questo trimestre, che sono:

  • Federica: +500 gettoni
  • Marta: +500 gettoni

E ora passiamo alla classifica totale:

  1. Marta con 111930 gettoni
  2. Antonella con 60690 gettoni
  3. Federica con 3770 gettoni

Facciamo loro un bell’applauso!!!!! Brave ragazze e soprattutto grande la vostra tenacia!

4. Susy con 4340 gettoni

5. Rosaria con 2100 gettoni

6. Fiorenza con 1630 gettoni

7. Meshua con 1130 gettoni

8. Emanuela con 1030 gettoni

9. Il Mondo di Drusie con 1000 gettoni

10. Giulia con 1000 gettoni

 

Avanti tutta ragazze e continuate a leggere perché nei prossimi 3 mesi ci saranno tante altre nuove sorprese tutte per voi. E nel frattempo, buone vacanze a tutte: divertitevi, rilassatevi ed abbronzatevi!!!

 

 

Pubblicato in Challenge | Commenti disabilitati su Bet Reading Challenge Recap #3

Bet Reading Challenge Recap #2

Bet Reading Challenge Recap #2

Buongiorno e benvenuti ad un altro appuntamento di questa mia prima Challenge. Ci credete che sono già passati altri tre mesi e sei dall’inizio di questa sfida? A me sembra che il tempo sia volato. Sembra che sia passato solo qualche settimana da quando stavo ideando la challenge e da quando l’ho fatta partire.

Invece è passata un’eternità o quasi. Si sono aggiunte due nuove ragazze che hanno scoperto solo di recente di questa challnge e quindi diamo un caloroso benvenuto a Giulia e ad Emanuela e facciamo loro un grande in bocca al lupo! Se volete iscrivervi anche voi trovate qui il LINK. Spero che questa sfida vi dia la possibilità di smaltire vecchi libri che avevate in programma di leggere, di scoprire nuovi autori e nuove letture e più in generale, che vi faccia divertire facendo la cosa che più amiamo: LEGGERE!

Alla fin fine lo scopo di queste sfide, premi a parte, è sempre quello no?!

Solo qualche giorno fa stavo facendo una lettura molto particolare e coinvolgente, avevo finito di lavorare al pub a notte inoltrata e avendo dormito male la mattina non riuscivo a tenere gli occhi aperti. Ma quel dannato libro mi chiamava davvero. Dovevo assolutamente sapere come sarebbe andata a finire la storia e quindi ho passato la mattinata a leggere e addormentarmi. Mi svegliavo leggevo e mi riaddormentavo: così fino a che non l’ho finito del tutto.

Vedete i libri devono farci questo: non devono farci dormire dalla voglai che abbiamo di finirli e leggerne altri! Devono essere quelle avventure che non avremo mai il coraggio di fare, quelle vite che non potremo vivere.

Tornando a noi, ora vediamo com’è la classifica parziale per le nostre ragazze:

  1. Marta con 51450 gettoni
  2. Antonella con 30680 gettoni
  3. Susybong con 4340 gettoni

Bravissime ragazze perchè siete riuscite a mantenere le voster posizioni! Un grande applauso!!

Seguono la classifica:

4. Federica Melchiorre con 2640 gettoni

5. Rosaria con 2100 gettoni

6. Fiorenza Borgia con 1330 gettoni

7. Meshua Arcieri con 1130 gettoni

8. Il Mondo di Drusie con 1000 gettoni

9. Giulia Capacchietti con 1000 gettoni

10. Emanuela Brancato con 1000 gettoni

Facciamo un grande incoraggiamento a queste ragazze!! Su, su, che non è detto che non possiate arrivare anche voi nei primi 3 posti!! Basta solo la giusta strategia 🙂

Prima di salutarvi avviso le ragazze della Challenge che nelle prossime letture si nasconderanno dei vantaggi da poter utilizzare durante la challenge, quindi fate molta attenzione alle recensioni che usciranno!! 😉

Ci risentiamo alla prossima recensione e tra 3 mesi vedremo come il nostro tavolo di gioco sarà apparecchiato!

Buone letture readers!!

 

Pubblicato in Challenge | Commenti disabilitati su Bet Reading Challenge Recap #2

Bet Reading Challenge Recap

Bet Reading Challenge Recap

Buongiorno miei reader, ci credereste che sono passati già 3 mesi da quando è partita la mia prima challenge? Io ancora quasi non ci credo. Sembra ieri che la stavo ancora disegnando e progettando. Ma ad oggi siamo qui per fare un primo recap e vedere a che punto siamo. E soprattutto chi saranno i primi in classifica per questi 3 mesi?!

Chi si sarà aggiudicato il premio bonus?

Ovviamente la classifica fatta ad oggi sarà solo un parziale e tutto potrebbe cambiare in qualsiasi momento, alla fin fine è un gioco d’azzardo e una botta di fortuna è sempre richiesta. Andiamo quindi a conoscere prima di tutto i gettoni bonus che sono stati aggiudicati.

Rosaria                                  10 punti per aver indovinato il titolo del libro

Susybong                              10 punti per aver indovinato il titolo del libro

Federica Melchiorre              10 punti per aver indovinato il titolo del libro

Meshua Arcieri                      10 punti per aver indovinato il titolo del libro

Marta                                       10 punti per aver indovinato il titolo del libro

Fiorenza Borgia

Il mondo di Drusie

Antonella Maraio                   10 punti per aver indovinato il titolo del libro

E chi si sarà aggiudicati i 500 gettoni per aver letto il libro nel minor tempo possibile? Facciamo un mega applauso a Federica Melchiorre!!!!

E ora passiamo alla classifica generale della challenge per quanto riguarda i primi 3 mesi:

  1.  Marta con 6470 gettoni
  2.  Antonella Maraio con 3130 gettoni
  3. Susybong con 2740 gettoni

Complimentissimi ragazze!!! Un mega applauso anche per voi!!! Seguono poi la classifica

Federica Melchiorre con 2090 gettoni

Rosaria con 1640 gettoni

Meshua con 1120 gettoni

Fiorenzia Borgia con 1030 gettoni

Il mondo di Drusie con 1000 gettoni

 

Secondo voi chi vincerà alla fine questa Challenge? Se avete cambiato idee e volete, siete ancora in tempo per iscriversi e partecipare anche voi iscrivendovi QUI. In fin dei conti basta un po’ di fortuna per raggiungere gli altri lettori. Per le eventuali nuove lettrici e per quelle “anziane” invece avverto che qui sotto verrà inserito il nuovo modulo da compilare e inviare al termine delle letture. Ho aggiunto solo una piccola voce che chiede di scrivermi l’obiettivo uscito, giusto per aiutarmi a velocizzare le letture delle vostre recensioni.

Auguro a tutte un mega in bocca al lupo, e che vinca il migliore!!!

 

 

Pubblicato in Challenge | Commenti disabilitati su Bet Reading Challenge Recap

Bet Reading Challenge

Bet Reading Challenge

Buongiorno a tutti miei cari lettori,

ecco che il grande giorno è finalmente arrivato: oggi finalmente parte la prima Book Challenge della storia di questo blog e sono contenta di aver visto tante facce conosciute e non tra i partecipanti. Senza perderci troppo in chiacchiere partirei con i dettagli della challenge. In bocca al lupo a tutti e buone letture!

Allora le regole sono molto semplici:

  1. All’iscrizione verrà dato un cachè uguale per tutti di 1.000 gettoni e verrà chiesto quanto puntare e su quale numero;
  2. Il primo lancio e quindi il primo numero saranno uguali per tutti. Gli altri verranno comunicati per email alla compilazione del modulo con l’invio della recensione;
  3. I libri letti dovranno avere un minimo di 150 pagine e in caso di dubbi farà fede Amazon;
  4. Le recensioni dovranno essere pubblicate su blog, canali quali Goodreads etc. o anche inviati tramite email;
  5. Ogni 3 mesi uscirà un post riassuntivo e quindi un nuovo modulo per la compilazione e l’invio della recensione. All’invio della recensione riceverete tramite mail un nuovo numero e quindi una nuova legenda;
  6. Non valgono le riletture ma valgono gli audiolibri;
  7. Il vincitore, ovviamente, sarà colui che al termine della gara avrà più gettoni.

E ora, avete mai giocato alla roulette? Nel nostro caso il punteggio viene calcolato così:

  • Se la puntata viene indovinata i gettoni puntati verranno moltiplicati secondo questo criterio:

Rosso / Nero: si raddoppia il punteggio

Pari / Dispari: si raddoppia il punteggio

1-18 / 18-36 : Si raddoppia il punteggio

1-12 / 12-24 / 24-36: si triplica il punteggio

Colonna A – B – C : si triplica il punteggio

Gruppo di 4 numeri: si triplica il punteggio

Numero esatto: si quadruplica il punteggio

0: si quintuplica il punteggio

  • Se la puntata non viene indovinata si può comunque scegliere di leggere il libro del numero uscito e vincere 10 gettoni
  • Se la puntata non viene indovinata si può scegliere di non leggere il libro del numero uscito e perdere 10 gettoni
  • Se il giocatore dovesse perdere tutti i gettoni può richiedere un prestito al Casinò di 50 gettoni ma per ottenerli dovrà leggere un libro della Lista Nera
  • Se il giocatore dovesse perdere tutti i gettoni e non volesse richiedere un prestito dovrà abbandonare il tavolo di gioco.

 

E ora arriviamo al bello… a che legende corrispondono i numeri del tavolo da gioco?

0: Titolo Imposto

1: Libro con copertina blu

2: Libro con protagonista un uomo

3: Libro fantasy

4: Libro di autore uomo

5: Libro con un nome di donna nel titolo

6: Libro con un animale in copertina

7: Libro con un numero nel titolo

8: Libro ambientato esclusivamente in Italia

9: Libro pubblicato nel 2018

10: Libro ambientato nel Medioevo

11: Libro recensito da me nel mese di Dicembre

12: Libro che parla di cucina

13: Libro Giallo/Thriller

14: Libro di autrice donna

15: Libro con un nome di uomo nel titolo

16: Libro con copertina gialla

17: Libro con una stagione nel titolo

18: Libro che fa parte di una serie

19: Libro con protagonista un adolescente

20: Libro pubblicato nel 2010

21: Libro recensito da me nel mese di Marzo

22: Libro ambientato nell’800

23: Libro ambientato esclusivamente in UK

24: Libro con un oggetto in copertina

25: Libro con copertina rossa

26: Libro scritto da più autori

27: Libro che parla di una dipendenza

28: Libro con titolo composto da una sola parola (preposizioni e articoli esclusi)

29: Libro con volto in copertina

30: Libro pubblicato nel 2015

31: Libro che parla di viaggi

32: Libro recensito da me nel mese di Gennaio

33: Libro con un verbo nel titolo

34: Libro Horror

35: Libro ambientato esclusivamente in USA

36: Libro ambientato nel futuro

 

E ora la tanto temuta LISTA NERA (sappiate che quest’ultima potrà essere modificata in base alle letture già effettuate dal giocatore e verrà modificata esclusivamente da me):

Lista Nera:

Arundhati Roy – Il dio delle piccole cose

Erin Morgenstern – Il circo della notte

Fabio Volo – Esco a fare due passi

Umberto Eco – Il nome della rosa

Clara Sanchez – Le mille luci del mattino

Hermann Hesse – Siddhartha

M.R.Carey – Fellside

Leah Fleming – La strada in fondo al mare

Margaret Mazantini – Non ti muovere

Marco Braico – La festa dei limoni

Carlo Levi – Cristo si è fermato ad Eboli

 

Ora non vi resta che iniziare a leggere ed in bocca al lupo!

 

Pubblicato in Challenge | Commenti disabilitati su Bet Reading Challenge