Crea sito

Hunger Games

HUNGER GAMES – SUZANNE COLLINS

Hunger Games – Suzanne Collins

In un mondo post apocalittico il Nord America è diviso in dodici distretti e governata da un dittatore di nome Snow con sede a Capitol City.

A causa di una rivolta finita male da parte dei sudditi dei distretti costretti a lavorare per sfamare Capitol City, dove vive la più alta borghesia ignara di ciò che accade e di come si vive nei distretti, ogni anno vengono giocati e programmati gli Hunger Games.

Un gioco sadico dove un ragazzo ed una ragazza scelti a caso per ogni distretto sono costretti a sopravvivere all’interno di un arena scelta e preparata da ingegneri di Capitol City, dovendosi procurare lo stretto necessario per vivere e costretti a guardarsi sempre intorno perché alla fine del gioco vince chi sopravvive a tutti gli altri e chi non si fa uccidere.

La protagonista della saga è Katniss, che il giorno della mietitura, si offre come volontaria per salvare la sorellina più piccola per partecipare agli Hunger Games, che verranno trasmessi in tutti i distretti e che per Capitol City sono visti come un reality show che li distrarrà da una vita noiosa fatta di ricchezza.

Il vincitore porterà a casa eterna gloria e tanto cibo, ma a che prezzo?

“Non appena l’orologio cittadino batte le due, il sindaco sale sulla pedana e comincia a leggere. È la stessa storia ogni anno. Racconta di Panem, la nazione risorta dalle ceneri di un luogo un tempo chiamato Nord America. Elenca i disastri, le siccità, gli uragani, gli incendi, l’avanzare dei mari che inghiottirono buona parte della terraferma, la lotta brutale per le poche risorse rimaste. Il risultato fu Panem, una splendente Capitol City attorniata da tredici distretti, che portò pace e prosperità ai suoi cittadini. Poi vennero i Giorni Bui, la rivolta dei distretti contro la capitale. Dodici furono sconfitti, il tredicesimo distrutto. Il Trattato del Tradimento ci diede nuove leggi, per assicurare la pace e per ricordarci ogni anno che i Giorni Bui non dovranno più ripetersi, e ci diede anche gli Hunger Games. Le regole sono semplici. Come punizione per la rivolta, ognuno dei dodici distretti deve fornire due partecipanti, un ragazzo e una ragazza, chiamati tributi. I ventiquattro tributi vengono rinchiusi in un’ampia arena all’aperto che può contenere di tutto, da un torrido deserto a una landa ghiacciata. Per varie settimane i concorrenti devono combattere sino alla morte. L’ultimo tributo ancora in piedi vince.”

Commento:

Un libro stupendo, ormai penso anche conosciuto da molti, e sempre attuale. E’ un libro di fantascienza ma sembra portare con se molti piccoli pezzi di verità: tipo la divisione netta tra la ricchezza più totale e sfrenata e la povertà più assoluta dove si è costretti a cacciarsi il cibo o a fare mestieri molto umili e rischiosi per riuscire almeno a sopravvivere; il bisogno di un cambiamento drastico come una ribellione che deve essere capitanata da una figura alla quale ci si identifica facilmente.

In fondo non avete provato anche voi a identificarvi in Katniss e a pensare come avreste agito anche voi in una determinata situazione? Avreste mai ucciso qualcuno per proteggere voi stessi o vi sareste fatti ammazzare?

In questo caso Katniss, in qualità di Ragazza di Fuoco, è la portavoce di tutti i mali che accadono nei distretti, della povertà nella quale si vive, della miseria, dello sfruttamento che viene fatto delle stesse risorse dei distretti solo per sfamare i bisogni di un’unica città quale Capitol City.

Tutti noi vorremo avere il suo carattere apparentemente freddo ma mai distaccato che la porta ad essere esempio per tutti.

Ottimo libro, secondo me, da far leggere ai ragazzi. Pieno di insegnamenti!

Buona lettura a tutte/i voi!

Shining – 5° parte

SHINING – STEPHEN KING

Shining – 5° parte (da cap. 45 a 51)

L’Overlook è rimasto isolato a causa della tempesta di neve e chiedere aiuto adesso sembra impossibile, ma Danny ha un arma segreta e attraverso le loro aure associate riesce ad inviare ad Hallorann un messaggio di aiuto. Hallorann sorpreso e spiazzato parte subito per tornare all’Overlook perché Danny e la sua famiglia sono in serio pericolo.

Nel frattempo Wendy e Danny sono chiusi nell’albergo, isolati dal resto del mondo ancora per mesi interi, fino a quando la tempesta non finirà e la neve inizierà a sciogliersi. Jack è impazzito del tutto, sembra che l’Overlook abbia preso possesso del suo corpo ma soprattutto della sua mente e Wendy ne ha paura. Com’è possibile che abbia ricominciato a bere se in quel posto non c’era traccia di alcool? E’ stato davvero l’Overlook a portarlo a fare una cosa simile?

Non c’è tempo per pensare ora, deve salvare Danny visto che Jack e l’albergo vogliono lui, ma prima Wendy deve morire.

Hallorann invece riesce ad arrivare dopo aver superato diverse prove e proprio quando si trova al di sotto dell’Overlook e sta per arrivare, qualcosa di straordinariamente preoccupante accade. C’è qualcosa che gli impedisce di raggiungere la famiglia e questa cosa è governata dall’Overlook.

“Alle otto e trentuno del mattino, ora delle montagne, sul volo 196 della TWA una donna scoppiò in lacrime e si mise a proclamare la sua opinione, forse condivisa almeno da qualcuno degli altri passeggeri – o magari anche dall’equipaggio, a dire il vero – che l’aereo sarebbe precipitato. La donna dal visto angoloso seduta accanto a Hallorann alzò gli occhi dal libro ed espresse una sintetica analisi caratteriale: “Idiota”. Dopodiché torno a dedicarsi alla lettura. Durante il volo,aveva ingollato un paio di screwdrivers, ma pareva che non avessero contribuito minimamente a scongelarla. “Precipiterà!” strillava a più non posso la donna. “Oh, lo so che precipiterà!”

Commento:

Siamo arrivate quasi alla fine di questo libro e lo capiamo dalla pazzia ormai arrivata al culmine di Jack. Diciamo che al punto in cui siamo si sono delineati in modo più chiari i caratteri di ognuno dei personaggi:

Jack, con un carattere molto debole, si è fatto sopraffare dallo spirito maligno che viveva all’interno dell’albergo ed è uscito il suo essere bipolare, ormai vede complotti in tutto e in tutti e soprattutto nella sua famiglia;

Danny ha dimostrato ancora un volta di avere una mente molto più sviluppata rispetto a quella di un altro bambino con la sua stessa età ed è per questa ragione e per la sua Aura che l’Overlook vuole proprio lui;

Wendy, invece, mostra solo la sua inettitudine. Come si fa a pensare a tutti i costi al cibo quando stai rischiando la vita? Ma soprattutto lei pensa, non a prendere una qualsiasi scorta di cibo, ma a preparare una frittata. Ma del pane in dispensa, veloce e meno rischioso non lo avevi?

Una blogger per amica:

E voi ragazzi come avete trovato questo libro fino a qui? Quali sono le impressioni e come secondo voi andrà a finire tutta questa strana faccenda? Vincerà l’Overlook alla fine, come aveva già fatto in passato?

Nel caso non facciate ancora parte di questo gruppo di lettura, vi ricordo che per farlo troverete le istruzioni per l’iscrizione proprio
QUI e noi ci rivediamo alla prossima tappa!

Buona lettura a tutte/i voi!

WWW Wednesday

WWW Wednesday #2

Lettori e lettrici, eccoci arrivati al Mercoledì del WWW Wednesday, una rubrica che sto imparando ad amare, perchè non è un semplice riepilogo, ma proprio un modo per scambiarci idee e pensieri. Quindi aprofittatente in questi post.

Fate come e rispondete anche voi alle 3 domande qui sotto mettendo voi le vostre scelte in fatto di lettura e ripeto, se avete dei consigli da darmi è tutto bene accetto!

Ed ecco le 3 fatidiche domande che caratterizeranno la rubrica.

1. Cosa hai appena finito di leggere?

Gli ultimi due libri che ho letto sono esattamente Fiore di fulmine e Il bacio cremisi. Due libri completamente diversi l’uno dall’altro. Il primo una specie dipiccolo giallo con una bellissima storia di contorno che ti travolge nella lettura e il secondo una storia romantica di amore e soprattutto passione con un po’ di guerra come contorno!

2. Cosa leggi attualmente?

Vi giuro che Shining riuscirò a finirlo questo mese, scusatemi ma è davvero tanto lungo! Molto bello ma pieno di avvenimenti e fatti e, secondo me, va letto con calma ma bene! Non è che l’altro che ho scelto sia molto meglio. Ambientato nei monasteri del Medioevo italiano, anche questo risulta abbastanza lento. Vi farò sapere nelle recensioni come mi sono sembrati!

3. Cosa leggerai prossimamente?

Ragazzi dai che forse questo mese riesco ad iniziare la saga che spero che mi prenda un sacco: quella di Jacq. Amo e ho sempre amato l’Egitto e tutto ciò che lo circonda, quindi spero davvero che questa saga mi prenda tanto da leggerli tutti nel giro di davvero poco.Per quanto riguarda il secondo libro, invece, sono curiosa perchè me ne hanno parlato tutti molto bene. Come un libro divertente e molto scorrevole ed ora mi hanno messo curiosità.

E voi cosa ne pensate? Quali sono le vostre risposte alle 3 domande?

Alla prossima avventura e nel frattempo…

Buona lettura a tutte/i voi!

Angeli e demoni

ANGELI E DEMONI – DAN BROWN

Angeli e demoni – Dan Brown

Il nostro caro amico Robert viene chiamato dal direttore del Cern di Ginevra per indagare sulla misteriosa uccisione di un loro amatissimo scienziato, ritrovato morto nel suo studio nudo e con uno strano simbolo impresso sul petto: quello degli ILLUMINATI.

Robert inizia a credere che il movimento non sia morto del tutto e che il loro cammino per ritrovare la loro base segreta sia ancora attivo. Il fatto che lui sia un ricercatore di questo gruppo di pensatori lo avvicina ad ogni piccola traccia di loro in giro.

Ma non è tutto qui: gli Illuminati avrebbero anche rubato una potentissima particella di antimateria, nascondendola nel vaticano e rapito 4 cardinali in tempo di conclave, così per dare un segno forte alla religione: la scienza questa volta avrebbe vinto su tutto.

Partiamo quindi per Roma insieme a Robert e alla figlia dello scienziato ucciso al Cern, per iniziare il cammino lasciato dagli Illuminati al tempo di Galileo e per cercare di salvare i 4 cardinali rapiti, mentre nel vaticano le guardie svizzere sono intente a cercare la “bomba” di antimateria.

Il cammino si rivelerà ancora attivo, ma Robert riuscirà a risolvere tutti gli enigmi lasciati dal Bernini e a salvare i cardinali?

“Langdon, con lo stomaco sottosopra, guardò verso l’orizzonte e riconobbe il Colosseo, che considerava uno dei paradossi della storia. L’anfiteatro, ritenuto uno dei simboli della cultura e della civiltà occidentale, in realtà era stato costruito per osiptare brutali spettacoli: leoni affamatiche sbranavano prigionieri, eserciti di schiavi che si battevano all’ultimo sangue, stupri colletttivi di donne catturatein lontane terre esotiche, decapitazioni e castrazioni pubbliche.”

Commento:

Parliamo ora di questo genio chiamato Dan Brown: un mito! In questo libro supera se stesso riuscendo a trattare argomenti come la fisica nucleare e l’arte più nascosta come se per lui fosse il pane quotidiano.

Rende semplice qualsiasi argomento in questo libro, ma fa capire quanto dietro a un volume di fantasia ci possa essere uno studio ricercato e molto accurato.Mettetevi nei suoi panni: quanto dovreste e soprattutto quanto tempo usereste per studiare argomenti da inserire nel vostro libro?

La cultura di quest’uomo mi sconvolge ogni volta che leggo uno dei suoi libri. Nelle descrizioni di Roma è talmente preciso che sembra davvero che Brown abbia percorso ogni passaggio, ogni stradina nascosta di Roma, direttamente con i suoi piedi e guardandolo con i suoi occhi, e magari l’ha fatto davvero!

E come non si fa ad essere affascinate da un uomo colto come Robert che vive avventure fantastiche e viaggia di continuo e probabilmente guadagna anche tantissimi soldi?!

Praticamente il principe azzurro del nostro periodo.

Semplicemente stupendo il libro e semplicemente sconvolgente la scrittura e la fantasia, resa così realistica, di questo scrittore.

WOW!

Buona lettura a tutte/i voi!

ToBeRead Dicember ’17

ToBeRead Dicembre ’17

Eccoci di nuovo qua, miei cari lettori.

Siamo giunti a Dicembre, ormai alle porte del Natale: eh si ragazzi miei, come tutti mi stanno mettendo l’ansia per il 25, regali e poco tempo, anche voi dovete condividerla un po’ con me!

In più per me si prospetta un bel inizio mese pieno di cambiamenti nella mia vita. L’ansia quindi aumenta ma forse verrà a mancare un pochino di tempo. Non vi preoccupate! Voi siete sempre la mia priorità!

Avete, quindi, già fatto o iniziato a fare i regali di Natale? Mi raccomando tanti libri per tutti, che è sempre un regalo molto gradito e soprattutto non se ne hanno mai abbastanza! Nel caso sulla pagine Consigli per l’acquisto potete trovare tante recensioni di libri che vi potrebbero aiutare con la scelta dei regali!

Nel frattempo, amici miei, vi mostro ciò che mi piacerebbe leggere in questo mese. Voi commentate, commentate e commentate!!

 

November Monthly Recap ’17

November Monthly Recap ’17

Buongiorno a tutti miei cari lettori,

eccoci qua dopo che il primo mese è passato. Mamma mia come vola il tempo!

Tra poco sarà addirittura ora di festeggiamenti, tra Natale e Capodanno e voi sapete già come festeggierete quest’anno? Siete circondati anche voi da gente che inizia già a chiedervi “cosa fai a capodanno?”.

Non vi fate terrorizzare e rispondete tranquillamente che ovunque sarete avret di sicuro un libro in mano! 😀

Ma tornando a noi siete curiosi di sapere quanti e quali libri abbiamo letto in questo mese?

Eccoli a voi tutti quanti elencati qui sotto con le rispettive recensioni. Mi raccomando, dovete assolutamente farmi sapere cosa avete letto voi questo mese e cosa vi è piaciuto e cosa no!

Ne avete letto qualcuno di questi e come li avete trovati? Fatemi sapere i vostri pareri, sono molto curiosa.

PS. Se avete qualche cosniglio da darmi su qualche libro questo è il post giusto per scrivermi e per far si che io legga i libri che mi consigliate.

Grazie mille a tutti e come sempre… Buona lettura a tutte/i voi!

 

Fiore di fulmine

FIORE DI FULMINE – VANESSA ROGGERI

Fiore di fulmine – Vanessa Roggeri

Nora è una piccola bimba che vive in un villaggio di minatori in Sardegna e ha solo 9 anni quando qualcosa di incredibile le accade: in un giorno di tempesta, il suo carattere impulsivo e curioso, fa si che lei disobbedisca agli ordini della madre e dei fratelli per uscire lo stesso.

Mentre cercava riparo sotto un albero, un fulmine la colpì in pieno, lasciandola da sola e senza vita al limitare del bosco. Ma due giorni dopo il fatto, il becchino la salva da una sorte terribile: Nora si è svegliata prima della sepoltura. Nora è viva, ma con una sensibilità diversa. Ora Nora vede gli spiriti quando cala il sole. La sua famiglia, spaventata da ciò, decide di farla crescere in un orfanotrofio di suore in una città non troppo distante.

E’ in questo luogo che viene trovata da Donna Trinez, una donna molto facoltosa e dama di carità, che decide di assumerla come serva in casa sua, attirata da quella sua storia molto particolare. Ma qualcosa di inaspettato la attende in quella nuova casa.

“Tutte le finestre si aprivano come cavità buie e vuote orlate di vegetazione, tranne una. Dietro i vetri al piano superiore si intravedeva il profilo di una donna immobile come la dama di un quadro. Sembrava giovane, considerate le lunghe trecce che le ricadevano sul davanti, tuttavia il viso in ombra rendeva impossibile distinguere l’età e le fattezze. Nora agitò una mano, sicura che la donna l’avesse vista, ma non ebbe risposta. La donna misteriosa rimase immobile e soltanto dopo un lunghissimo minuto indietreggiò fino a scomparire. Nora appoggiò la valigia e si aggrappò al ferro brunito del cancello in preda a una sgradevole sensazione. Non osò definirlo presentimento, eppure non avrebbe potuto trovare un termine più appropriato per spiegare il senso di oscuro che le strinse la gola.”

Commento:

Devo ammettere di essere stata attirata subito da questo libro, un po’ perché c’è qualcosa dentro di me che mi lega in modo particolare alla Sardegna, ma di sicuro non sarò di parte dicendo che il libro è davvero strepitoso.

La scrittura è fresca e leggera e ti entra in testa subito, senza nessuna fatica. Non viene usato un linguaggio aulico e lontano, ma molto attuale e colloquiale. La storia vera, protagonista di tutto il libro, appare vicino alla metà del libro, ma ho apprezzato moltissimo l’introduzione dell’autrice alla protagonista Nora: a ciò che la resa una bambina speciale, a ciò che la circondata nella sua vita e soprattutto l’importanza che viene data alla descrizione della sua famiglia, che sarà poi il fulcro di ciò che c’è dietro ad un personaggio.

Fate attenzione perché, dopo che si entra nel vivo della storia, giuro che staccarsi dalla lettura è davvero difficile. Ho rischiato di perdere una notte di sonno, perché più leggevo e più la voglia di continuare era troppa, a discapito del sonno.
Attenzione: crea dipendenza!
Credo che leggerò altri libri di questa autrice e, come sempre:

Buona lettura a tutte/i voi!

#2 Il bacio cremisi

IL BACIO CREMISI – LARA ADRIAN

#2 Il bacio cremisi – Lara Adrian

Abbiamo imparato a conoscere un po’, raccontato dal primo capitolo della saga, Dante, l’affascinante vampiro italiano, forte e gran seduttore e amante di ogni genere di vizio. In una notte turbolenta Dante si trova a dover nascondersi da un aggressione da parte di un gruppo di ribelli, riesce a scappare e, gravemente ferito si nasconde nel retro di una clinica veterinaria dove trova Tess da cui esausto decide di nutrirsi, ma solo alla fine scopre che proprio quella ragazza aveva una voglia sulla mano.

La voglia che solo le compagne della stirpe portano sul loro corpo. Dante terrificato da quella scoperta scopre di aver fatto il terribile errore di suggellare con lei un patto di sangue talmente potente da legarli insieme all’istante da un filo conduttore invisibile.

Nei giorni successivi Dante si troverà alle prese con la conquista della sua compagnia, che lo porterà anche ad acquistare un piccolo cucciolo solo per avere la scusa di stare con lei, mentre con i suoi compagni guerrieri si troverà a fronteggiare un piccolo spacciatore, creatore di una droga che assunta dai vampiri riesce a tramutarli poco per volta in ribelli, facendoli cedere alla loro bramosia di sangue. Indovinate chi è lo spacciatore in questione?!

Ovviamente l’ex ragazzo di Tess nonché tutt’ora amico della ragazza.

“Ben doveva essere passato con la macchina e aver visto le luci accese nella clinica. Non sarebbe stata la prima volta che faceva un giro in auto da quelle parti per controllarla. Tess non era proprio dell’umore adatto per ascoltare una ramanzina sui suoi orari folli o sulla sua testarda vena di indipendenza. Di nuovo il rumore: un altro tonfo sgraziato, seguito da un improvviso sferragliare di metallo mentre qualcosa veniva rovesciato da uno scaffale. Il che voleva dire che c’era qualcuno nel suo magazzino. Tess si alzò dalla scrivania e fece qualche passo esitante verso la porta dell’ufficio, le orecchie sintonizzate su qualunque minimo suono. Nella zona delle gabbie oltre la reception, quei pochi gatti e cani degenti dopo le loro operazioni erano irrequieti. Alcuni stavano uggiolando, altri emettevano bassi ringhi di avvertimento.”

Commento:

Ed eccoci qua a raccontarvi il secondo libro di una lunga serie di baci; non l’avrei mai detto ma questa saga sta iniziando ad appassionarmi più di quanto mi sarei mai aspettata.

Forse le sue travolgenti storie d’amore così surreali e così appassionate mandano la mia testa in un mondo lontano e di pura fantasia tanto da farmi stare attaccata ai suoi libri ore ed ore nell’intento di scoprirne sempre di più. Brava la nostra Lara!

Ovviamente ora si è capito che ogni suo nuovo libro parlerà della storia di amore e di passione di ognuno dei membri della stirpe. E la domanda alla fine di ogni capitolo sarà sempre: “Chi sarà il prossimo ad innamorarsi?”

Questo libro comunque è proprio un fantasy, ovviamente surreale, anche per quanto riguarda le storie, però non vi ricorda un po’ qualcosa? A me sembrano le storie familiari che ci inventavamo noi adolescenti nella nostra testa quando sognavamo gli incontri con quei ragazzi che ci piacevano tanto. Noi in pericolo e loro che, forti e potenti, correvano a salvarci sempre.

Ma ora basta non voglio assolutamente svelarvi altro perché questo libro DEVE essere letto!

Buona lettura a tutte/i voi!

Il circo della notte

IL CIRCO DELLA NOTTE – ERIN MORGENSTERN

Il circo della notte – Erin Morgenstern

Da sempre, quando il circo entra in città porta con se un alone di mistero: l’assenza di gravità che sembra seguire gli acrobati, la potenza di spirito nei domatori e la magia che viene padroneggiata dalle cartomanti. Ma questo circo non è come tutti gli altri.

Una sfida fa da protagonista alle esibizioni del circo della notte: tra due contendenti che non si conoscono, guidati da due maghi di altri tempi che passano la vita a sfidarsi attraverso gli insegnamenti dati ai loro discepoli e vedendo quali dei due arriverà alla vittoria.

Protagonisti di questa nuova sfida sono Marco e Celia, ma durante gli anni che li vedranno assorti nei loro incantesimi, ciò che li lega alla sfida, una cicatrice indelebile, li porterà a cercarsi fino al trovarsi e a legarsi sempre di più, finché l’amore supererà la brama di vittoria.

Il circo però, ha ormai legato a se troppe persone, troppe anime che tengono alla sorte di quella che è la propria casa e distruggerlo diventa impossibile anche se necessario perché Celia e Marco riescano a slegarsi da quel legame che potrà spezzarsi solo alla morte di uno dei due.

Come fare allora ad amarsi senza soffrire?

““E che mi dici della sfida per la quale ti sei impegnato a istruirmi?” Celia lo stuzzica. “E’ un altro dei tuoi sistemi per fare quattrini?” “Celia tesoro” ribatte Hector: “Grandi cose ti attendono, ma non sappiamo quanto tutto avrà inizio. La prima mossa non spetta a noi. Saremo semplicemente informati al momento di piazzarti sulla scacchiera, per così dire.” “Allora cosa importa cosa faccio nel frattempo?” “Hai bisogno di far pratica.” Celia china la testa e lo fissa appoggiando le mani sul tavolo. I fogli si piegano in forme elaborate: piramidi, eliche, uccelli dalle ali frusciami.”

Commento:

Il mio voto non è troppo alto perché la storia che c’è dietro al circo della notte è troppo strana e confusionaria. Anche se la storia può considerarsi originale e particolare il libro risulta strano da leggere.

Mi dispiace però per la modalità di scrittura: l’ho trovata a volte troppo difficile da seguire e alcune descrizioni purtroppo non erano così chiare, tanto che ho dovuto rileggerle un paio di volte per poi alla fine rinunciarvi e passare oltre e questo, mi dispiace dirlo, succedeva proprio nei momenti clou dove l’attenzione doveva essere al massimo.

Ultima piccola critica: mi aspettavo che la sfida avesse un ruolo un po’ più principale nella storia, invece viene enfatizzato molto di più il legame tra i due protagonisti e non la vera e propria sfida.

Non è un brutto libro alla fin fine, ma mi dispiace davvero tanto che delle piccole imprecisioni dal punto di vista della scelta del lessico per le descrizioni sia così confusionario: credo che, purtroppo, renda poco giustizia al lavoro di fantasia che c’è dietro.

Buona lettura a tutte/i voi!

La rosa del califfo

LA ROSA DEL CALIFFO – RENE’E AHDIEH

La rosa del califfo – Rene’e Ahdieh

Shahrzad si sveglia in un accampamento ai confini del Khorasan, tutta la sua famiglia si trova lì e con loro sono presenti anche Tariq e della sua vecchia famiglia. Ma lei ora è cambiata e oltre ad un popolo, ha anche un grande segreto da difendere.

Tariq e suo zio stanno creando un esercito per attaccare e sconfiggere il califfo che ha inferto troppo dolore a loro personalmente, con l’uccisione di Shiva, ma anche a tutte le famiglie a cui ha tolto una vita. Ma Sharhzad conosce il segreto, conosce il motivo per la quale lui ha dovuto fare tutto ciò, ma non può svelarlo, non ancora.

Deve agire in fretta, da sola e nell’ombra. No può fidarsi di nessuno, anzi non può mettere in pericolo così la sua famiglia: suo padre e sua sorella hanno bisogno di lei, ma da sola non sa cosa fare.

Sa però dove deve andare per chiedere aiuto: il magus, amico della madre di Khalid la aiuterà e lo troverà proprio con il dono che le aveva fatto. Il tappeto magico la porterà da lui e lei riuscirà a salvare Khalid e suo padre. Ma a che prezzo?

“La strinse a sé. “Sulla tomba di Ava giurai che avrei trascorso il resto della mia vita dimostrando i sentimenti alle persone che amo, senza ricorrere alle parole. Promisi di fare con gli atri ciò che non ero riuscito a fare con lei. Non professare l’amore bensì manifestarlo.” Sulla stanza calarono alcuni minuti di silenzio. Khalid non poteva vedere l’espressione sul suo volto, ma sapeva che Shahrzad stava pensando, che stava riflettendo sul suo giuramento. Forse era sciocco mantenere una promessa fatta ad una ragazza che non era più in vita. Una ragazza che aveva sofferto tremendamente e che era morta con la menzogna di Khalid nelle orecchie, Una menzogna d’amore. L’unica cosa che gli avesse mai chiesto. L’unica cosa che non si era impegnato a darle.”

Commento:

Ormai conoscendo la storia di questi due innamorati divisi solo dal destino, ho fatto che mangiarmi anche questo capitolo, ormai curiosa di quella che sarebbe stata la fine. Devo dirvi che mi è venuta su un po’ di paura che questo non fosse l’ultimo capitolo e che avrei dovuto aspettare del tempo prima di leggere un terzo episodio. Posso dirvi, senza anticiparvi nulla che con questa storia si conclude una bella storia d’amore. Quella classica che tutte sognano.

Un principe e una ragazza qualunque che si innamorano e devono lottare per stare insieme, ma quello che sorprende di più nel testo sono proprio le descrizioni di quei gesti semplici tra i due innamorati, che ci coinvolgono nel loro amore e nella loro passione.

Le descrizioni dei luoghi e degli avvenimenti sono davvero straordinari: questa autrice ha la capacità di narrare qualsiasi cosa con una maestria davvero notevole.

Vi giuro che a volte mi sono stupita di me stessa e di lei perché davvero avevo davanti agli occhi la scena. Sarà anche colpa della mia pazzia crescente ma vi giuro che mi sembrava di essere lì con loro a vivere le loro storie.

Iniziate a leggerlo e vi giuro che non ve ne pentirete e fatemi sapere la vostra opinione.

Buona lettura a tutte/i voi!

Cookies help us deliver our services. By using our services, you agree to our use of cookies. More Info | Close